Roma – Avenali, :”Il 15 Novembre Giornata Mondiale delle vittime della strada”

La lettera con nota informativa che sarà inviata quest’anno a dicembre dalla Regione Lazio a tutti i possessori di autovetture per ricordare le scadenze e le modalità di pagamento della tassa automobilistica, contiene anche un box sulla comunicazione per la sicurezza stradale, inserito su iniziativa della Consigliera regionale del Partito Democratico e Coordinatrice della Commissione Ambiente e Agricoltura del PD Lazio Cristiana Avenali.

“Vogliamo fare una grande opera di sensibilizzazione, soprattutto in occasione della Giornata Mondiale in Memoria delle vittime della strada che sarà celebrata domenica 15 novembre, rispondendo anche a una richiesta che ci è stata fatta da #Vivinstrada, rete di associazioni per la sicurezza stradale, che da anni è impegnata in attività di prevenzione generale e moderazione del traffico, nella promozione di una cultura pacifica e responsabile della strada e di tematiche come la riduzione degli spostamenti con mezzi a motore privati privilegiando la mobilità nuova, nelle iniziative di informazione e sensibilizzazione come quella del progetto all’interno del movimento ‘Strada alla vita’ per la formazione degli utenti della strada”. Dichiara la consigliera Avenali.

“Ringrazio l’Assessore regionale al Bilancio, Alessandra Sartore, che ha subito accolto il mio invito a diffondere il messaggio per responsabilizzare gli automobilisti del Lazio. La nota informativa sulla tassa auto arriva a tutti i cittadini che possiedono un veicolo. E’ quindi il modo più immediato che abbiamo per raggiungere un ampio bacino di automobilisti e renderli più consapevoli del fatto che ‘una guida prudente fa risparmiare tempo, denaro e soprattutto salva vite umane’, come abbiamo evidenziato con questa frase nella lettera che sarà inviata a circa 3 milioni di possessori di auto”. Prosegue la consigliera.

Gli ultimi dati dell’Aci relativi al Lazio sono allarmanti perché ci dicono che nel 2014 gli incidenti sono stati 179, 34 in più rispetto al 2013 con vittime in aumento tra gli adolescenti, i neonati e gli over 75. Le cause principali si riscontrano nella guida distratta nel 30% dei casi, nell’alta velocità nel 27 % e nel mancato rispetto della segnaletica e della distanza di sicurezza. A Roma lo scorso anno i sinistri sono stati 13.501, 154 i decessi con un aumento del 10% e 17.667 i feriti. Con 35 feriti gravi ogni 100 mila abitanti e più di 4 per ogni deceduto il Lazio raggiunge una posizione alta nella graduatoria internazionale.

“Per questo motivo, vorrei ribadire che la sicurezza stradale sta diventando una sfida alla quale dobbiamo rispondere in maniera sempre più energica per ridurre il numero di incidenti mortali sulle strade con interventi più decisi sui limiti della velocità con il potenziamento delle Zone 30 e con misure in campo legislativo per rendere le strade più sicure, per garantire un monitoraggio più attento del traffico e per la prevenzione che possiamo fare puntando sulla cultura della sicurezza, sull’educazione nelle scuole ma anche su rispetto delle regole” – Conclude Avenali.

I video del giorno

Informazioni su Samantha Lombardi 4780 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it