6 dicembre 2016

Corrado, M5S: “Mafia Capitale è anche mafia regionale, la Regione Lazio da smantellare e ricostruire”

Valentina Corrado, Capogruppo Movimento 5 Stelle in Regione Lazio, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia, su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it) .

Il capogruppo del pd in Regione, Marco Vincenzi, si accordava con Salvatore Buzzi e il teorico rivale politico Luca Gramazio, pdl, per aggirare i controlli dell’assessore Estella Matrino in Campidoglio e far arrivare i fondi della Pisana direttamente ai municipi, per poi indirizzabili verso le coop amiche. Scritto nero su bianco dal Ros. È la riproposizione dell’inconfessabile patto bipartisan già emerso per la gara del Recup e ora all’esame dei giudici di Mafia Capitale. “Mafia capitale è anche mafia regionale –ha affermato Corrado-. Noi abbiamo presentato da tempo un esposto riguardo questi fatti. Agli atti esistono degli emendamenti fatti in una commissione, funzionali allo stanziamento di soldi per le cooperative di Salvatore Buzzi. Stiamo cercando di far capire che la Regione Lazio sta dentro con tutte le scarpe a Mafia Capitale. Il Capo di gabinetto del governatore Zingaretti è coinvolto. C’è una trasversalità in Mafia Capitale e mafia regionale che coinvolge destra e sinistra. La Regione è tutta da smantellare e ricostruire. Chiediamo le dimissioni di Zingaretti, che viene in aula a raccontarci cose che vengono puntualmente smentite dagli atti. Nostro candidato alla regione? Lo deciderà la rete, come avviene sul piano nazionale e comunale”.

Fonte: Radio Cusano Campus