6 dicembre 2016

Chianciano Terme: al via la seconda edizione del Paese di Babbo Natale

Chianciano Terme d’inverno si trasforma in una vera e propria “città del Natale”, ospitando tantissime attrazioni che rendono più interessante e piacevole la presenza dei migliaia di turisti che trascorrono le loro vacanze natalizie nella cittadina termale, immersi nella più classica atmosfera suggestiva della tradizione. L’edizione di quest’anno è ricca di tante novità e coinvolge l’intero paese. E’ infatti possibile percorrere la città alla scoperta di tante occasioni di svago e divertimento. Il Grand’Hotel, che ha ospitato fra gli altri i reali di Casa Savoia e il famoso regista Federico Fellini, grazie alla Proloco, al patrocinio del Comune di Chianciano Terme e al main sponsor Chianciano Salute, il 6 novembre ha dato il via a questa speciale edizione natalizia: una successione di scenari fatati e la presenza di renne, elfi e folletti animano le maestose sale dell’hotel e precedono l’incontro con Babbo Natale. Ogni stanza dell’hotel riproduce un magico contesto: una coreografia incantata che prevede la fabbrica dei giocattoli, le caramelle giganti, i lettini e la cucina degli Elfi, la zona ghiacciata con igloo e animali polari, l’ufficio postale per le letterine a Santa Claus, spettacoli, la prigione dei bimbi cattivi, l’elenco dei bimbi buoni lo tiene l’Elfo Gendarme.

In alcuni locali del palazzo, poi, si svolgono spettacoli e performance: suoni, colori e mille animazioni.

Qui i sogni diventano realtà, soprattutto quelli dei più piccoli, che proveranno la gioia di incontrare di persona Babbo Natale, fotografarlo e, se l’emozione non toglie la parola, confidargli all’orecchio i propri desideri. La gioia che si legge negli occhi dei bambini felici ci fa capire che un viaggio qui vale più di mille regali.

Il parco del Grand’Hotel, aperto al pubblico gratuitamente, ospita le “casette” in legno degli espositori, posizionate nel romantico giardino dell’hotel in caratteristici chalet in miniatura, sapientemente addobbati in tema natalizio: prodotti tipici tradizionali e artigianali, antichi giocattoli in legno, saponette naturali dagli inconfondibili aromi invernali, decorazioni natalizie e addobbi di ogni tipo, piccoli o grandi, in vetro, legno o preziosa ceramica. Non mancano, poi, le migliori prelibatezze gastronomiche, vere delizie per il palato come il vino caldo e speziato, i biscottini, le ciambelline colorate, i waffels, i bomboloni, i cioccolatini e la cioccolata calda, di cui gli elfi sono davvero ghiotti.

Le suggestioni coinvolgono l’intera città: in Piazza Italia c’è la pista di pattinaggio sul ghiaccio, nei parcheggi delle Terme la pista di go kart; il termalino, trenino turistico della città, si è trasformato in treno invernale, il “Polar Express”. Tutto questo avviene nel week end, venerdì sabato e domenica, per l’Immacolata e nei giorni della vigilia.

Un’altra novità che riguarda questa seconda edizione è la presenza di un’isola Telethon: venerdì 4, 11 e 18 dicembre dalle 16 alle 17, nel giardino del Grand’Hotel, i bambini delle scuole elementari di Chianciano Terme, Montepulciano e Chiusi si esibiranno in Cori Natalizi e nell’occasione saranno raccolti fondi destinati alla ricerca delle malattie genetiche rare in collaborazione con Telethon.

Tutto questo è Terme di Chianchiano, che rispecchia perfettamente la filosofia del benessere contemporaneo: il piacere di regalare e regalarsi tempo in luoghi di benessere speciali, circondati dalla bellezza materiale, ma anche e soprattutto da quella dei nostri sogni.

Per informazioni consultare il sito www.paesedibabbonatale.it

About Emanuele Bompadre 8245 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.