Formello – Sergio Celestino eletto presidente del Consorzio per la gestione dei servizi sociali

I comuni del Distretto sociosanitario RMF4, che nei mesi scorsi avevano deciso di costituire un Consorzio per la gestione dei servizi e degli interventi sociali, all’unanimità hanno eletto presidente Sergio Celestino, sindaco di Formello.
Le 17 amministrazioni comunali -un alto numero, che fa dell’F4 uno dei distretti più complessi- nello scorso giugno avevano costituito un soggetto ‘forte’, da un punto di vista gestionale, per dare maggiore efficienza e razionalità alla erogazione dei servizi sociali finanziati dalla Regione Lazio: centri diurni socio-riabilitativi, assistenza domiciliare, interventi su patologie cliniche specifiche, sostegno per disagi, tossicodipendenze, minori, e così via.
Dimostrando notevole coesione e senso di responsabilità, superando divisioni politiche o interessi territoriali, hanno eletto all’unanimità le cariche sociali, tutte svolte per statuto a titolo gratuito.
Mi piace pensare che nella designazione unanime da parte dei colleghi ci sia anche il riconoscimento della serietà con cui, negli anni di Formello capofila dell’Accordo di Programma, abbiamo condotto le attività. Per questo mi sento onorato e ringrazio i colleghi per la fiducia che mi hanno mostrato” commenta Sergio Celestino, neo eletto presidente. “È una grandissima responsabilità costruire un soggetto complesso come un consorzio. Si tratta infatti di una vera e propria azienda, una struttura molto più impegnativa del precedente Accordo di Programma, di cui già Formello era capofila. Questa volta le cariche sono nominali, le responsabilità che ne derivano sono dirette e personali, e in assenza di qualsiasi remunerazione. Se ho deciso di accettare l’incarico è dunque per puro spirito di servizio verso un territorio che ormai conta 110.000 abitanti”.
Ora Presidente e Consiglio di Amministrazione dovranno gestire la complessa fase di avvio del nuovo soggetto, dotandolo di personale e struttura, e curare il passaggio di consegne degli oltre due milioni di euro di servizi precedentemente erogati dall’Accordo di Programma a quella che ora è una vera e propria azienda.
I membri eletti nel Consiglio di Amministrazione oltre al Presidente, individuati secondo un criterio teso a rappresentare in modo equilibrato le zone Cassia, Flaminia Tiberina e i comuni con meno di 5000 abitanti, sono: Paolo Di Maurizio (Capena), Ottorino Ferilli (Fiano Romano), Angelo Mancinelli (Mazzano Romano), Lorenzo Palmucci (Civitella San Paolo, Vicepresidente), Alfonso Pedicino (Castelnuovo di Porto), Marinella Ricceri (Riano).

I video del giorno