7 dicembre 2016

Calcio – Eccellenza, Vis Artena, Matrigiani: “Nuovi acquisti? Ce li abbiamo in casa”

La Vis Artena ha inserito le marce superiori. La squadra del presidente Roberto Matrigiani ha vinto con pieno merito anche sul campo del Nettuno: un rotondo 3-0 “confezionato in famiglia”, vale a dire dai fratelli Giuseppe e Mario Monaco di Monaco. Il primo ha siglato una doppietta, il secondo ha messo il punto esclamativo all’incontro. «Credo che da inizio stagione la Vis Artena propone un calcio bello da vedere, a parte alcuni momenti – dice con orgoglio il presidente Roberto Matrigiani – e di questo va dato atto ai ragazzi, ma anche al mister Mirko Granieri e a tutto il suo staff che è davvero di grande spessore. Un grazie, inoltre, va sempre a patron Sergio Di Cori che mi ha concesso fiducia totale e mi ha lasciato carta bianca su tutte le scelte». Un mese fa il massimo dirigente aveva spronato pubblicamente la squadra a dare qualcosa in più. «Dopo Monte San Giovanni Campano è scattato qualcosa, anche se a livello umano non ho mai avuto nulla da rimproverare a questi ragazzi. Anzi, devo dire che sono felicissimo della scelta fatta in estate dal punto di vista umano, prima ancora che sportivo. Si è creato un bellissimo gruppo e non c’è un solo ragazzo che prova a “uscire dai binari”: mi piange il cuore vedere alcuni di loro andare in tribuna alla domenica e, se dovesse accadere, saremmo davvero in difficoltà nel salutare qualcuno per sfoltire la rosa, considerando che non abbiamo più la Coppa». A proposito di mercato, la risposta di Matrigiani sull’argomento è chiarissimo. «I nostri nuovi acquisti ce li abbiamo in casa e sono quei ragazzi che, per un motivo o per l’altro, finora non abbiamo potuto utilizzare. Sono felicissimo per il gol di Mario (Monaco di Monaco, ndr) e per il ritorno di uno come Pucello, ma fuori ci sono ancora ragazzi importanti come Romagnoli o Sergio Ramos che vengono da alcuni infortuni. Poi a Nettuno c’è stata la conferma che abbiamo un portiere davvero di spessore come Adinolfi e una squadra importante, anche se a mio modo di vedere il favorito assoluto per la vittoria finale è il Città di Ciampino. Per noi il secondo posto sarebbe un grande piazzamento perché significherebbe fare i play off nazionali e quindi un grandissimo salto in avanti, considerando dove concludemmo l’anno scorso». Domenica ci sarà la grande sfida del Comunale contro il Gaeta. «Sono un club prestigioso e per noi è un onore giocare questo genere di partite. Non crediamo di trovarli stanchi per l’infrasettimanale, anzi sarebbe piaciuto anche a noi fare quella competizione. Speriamo che la città di Artena ci sia vicino: finora ci ha dato sostegno anche se c’è qualcuno che ogni tanto si ricorda che non sono artenese e cerca di screditarmi. A queste persone – conclude Matrigiani – chiedo solo di lasciarci lavorare in pace».