Roma – Si è costituito l’uomo che ha investito il ciclista, era fuggito a Treviso

L’intensa attività portata avanti in due giorni da parte dei Vigili ha portato ai frutti auspicati: alle 16.30 circa il responsabile dell’investimento mortale di ieri si è costituito presso la stazione dei carabinieri di Treviso, luogo che aveva raggiunto nella sua fuga notturna dalla Capitale.

Contrariamente all’età riportata di 30 anni, inizialmente ricavata dalle descrizioni dei testimoni oculari ricavate dai Vigili impegnati l’uomo, R.L, è nato nel 1998, ha una moglie anch’essa minore con la quale ha avuto un figlio.

La sua fuga è terminata dopo che il grosso spiegamento di forze sia della Polizia Locale di Roma e di quella di Treviso, avevano costantemente tenuto d’occhio tutti i siti legati al ricercato: parenti, amici e frequentazioni sia di Roma che dellla cittadina veneta.
L’atto di costituirsi era stato preannunciato poco prima da alcuni parenti che si erano recati presso il gruppo di Sicurezza Pubblica Emergenziale, a Ponte di Nona.

Informazioni su Emanuele Bompadre 9368 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.