5 dicembre 2016

Alatri – Maggioranza: “Sull’area mercatale di Tecchiena nessun dubbio e nessun ritardo”

Sull’area mercatale di Tecchiena nessun dubbio e nessun ritardo. Le procedure previste per legge stanno andando avanti come già ampiamente spiegato. Certo è che quando si vuole fare propaganda politica senza avere nulla di fondato e concreto da dire è difficile! Forse sarebbe meglio stare zitti! Non ci sembra il caso di ripetere quello che abbiamo già ampiamente spiegato, ma c’è una affermazione nell’articolo di FI veramente imbarazzante nella sua assoluta assurdità.

Gli amici di FI vorrebbero trovare coperture di bilancio per la richiesta di mutuo. Ma anche all’asilo sanno che se si chiede un mutuo per realizzare un’opera è proprio perché non si hanno i soldi ovvero la copertura per farla.  Avessimo avuto i soldi che loro hanno sperperato e che il sindaco Morini lasciò in cassa nel 2005 ( circa 7 milioni di euro) non avremmo avuto bisogno di fare i mutui! Forse si riferiscono alla capacità della nostra cassa di assorbire le rate di ammortamento? Ma anche questo è a dir poco capzioso: se un ente pubblico ricorre a mutui per la realizzazione di opere, ci sono controlli e verifiche interne che certificano la possibilità di indebitamento; non solo, è la stessa CDP che da parte sua attiva verifiche incrociate e stringenti sulla congruità delle richieste.

Tanto è vero che fino al 2014 il rispetto del Patto di Stabilità interno (cioè la necessità di risanare il vostro generoso lascito), non ci ha permesso di accendere nuovi mutui. Ora è possibile grazie al mutato quadro normativo voluto dall’attuale Governo. Ma la cosa che ci lascia ancora più perplessi è la ondivaga linea politica di FI e dell’intero Centro Destra di Alatri: se è vero che esponenti di questo area relativamente alla delibera consiliare di approvazione della variante per la realizzazione dell’area mercatale in località Tecchiena hanno votato 2 consiglieri astenendosi, 1 addirittura con voto contrario, non riusciamo a capire ora tutto questo interesse  su quella che possiamo certo definire la nostra opera.

Ma quanti Centro Destra ci sono ad Alatri? Chi ne sono i leader? Ma, soprattutto, chi ha la legittimazione politica e democratica a rappresentare dignitosamente un partito che pure ad Alatri storicamente ha avuto sempre grande riscontro elettorale e che invece oggi langue in una lenta ed inesorabile agonia politica: senza idee e senza la benché minima percezione di cosa significhi fare politica. Insomma non vediamo proprio come il sempreverde Iannarilli, con solo un paio di colonnelli, ma con un esercito totalmente allo sbando, possa pensare di amministrare la Città!

La Maggioranza.

About Samantha Lombardi 4007 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it