5 dicembre 2016

Gaeta – Incontro con i giovani, Focus su “L’Europa per la sostenibilità: una sfida per le nuove generazioni del Lazio”

Giovani ed Europa un binomio possibile e vincente. Il tema è stato trattato in ogni suo aspetto nell’incontro intitolato “L’Europa per la sostenibilità: una sfida per le nuove generazioni del Lazio”, promosso da ANCE Latina (Associazione Nazionale Costruttori Edili della provincia di Latina) – con l’alto patrocinio della Commissione Europea e del Ministero dello Sviluppo Economico, in stretta collaborazione con ANCE, ANCE Lazio, Comune  e Liceo E. Fermi di Gaeta.

Si è svolto il 3 novembre scorso nell’Aula Magna del Liceo Scientifico “E. Fermi” di Gaeta, gremita di studenti.  I saluti del dirigente dell’I.I.S. Fermi Prof.ssa Maria Rosa Valente, del Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, del Presidente di ANCE Latina Ing. Davide Palazzo, hanno dato il via ai lavori.

Per il Primo Cittadino “I fondi europei, la capacità di attingere ad essi e di ottimizzare il loro utilizzo, rappresentano la chiave di volta del rilancio economico per il nostro paese sia nel settore pubblico che privato. Per i giovani l’Europa può essere sinonimo  di grandi opportunità da cogliere al volo  sia in termini di tirocini professionalizzanti che di impiego all’estero. Un plauso a questa iniziativa dell’ANCE che contribuisce alla necessaria azione di divulgazione ed informazione sull’Europa e sull’Europrogettazione tra i giovani, le imprese e gli Enti.”

Rilevanti tematiche sono state trattate dal Dott. Giulio Guarracino (ANCE Rapporti Comunitari), dall’Ing. Romain Bocognani (ANCE Affari Economici e Centro Studi) e dal Prof. Ernesto Marcheggiani (Università KU Leuven).

Dopo un’esauriente panoramica sui principali programmi di finanziamenti diretti ed indiretti dell’Unione Europea 2014/2020 per l’Ambiente ed i Cittadini, sono stati analizzati gli elementi di base e casi pratici di Economia sociale. L’incontro si è concluso con una disamina delle opportunità di tirocinio e impiego all’estero, presso l’Unione Europea ed altri Enti in Belgio e Lussemburgo.

Il convegno è stato organizzato quale evento collaterale del Corso di Europrogettazione I livello “La sfida dei nuovi fondi europei per il Lazio del 2014/2020”, promosso sempre da ANCE Latina (Associazione Nazionale Costruttori Edili della provincia di Latina) – con l’alto patrocinio della Commissione Europea e del Ministero dello Sviluppo Economico, in stretta collaborazione con ANCE, ANCE Lazio, gli Ordini professionali degli Ingegneri, Architetti, Geometri, Dottori Commercialisti della provincia di Latina e l’Università degli Studi di Roma “ La Sapienza”.  Corso che si terrà mercoledì 4 novembre p.v. dalle ore 09:30 alle 19:00, presso l’Hotel Europa – Via Emanuele Filiberto n. 14 – Latina.

Il Corso di Europrogettazione, che ha raggiunto in pochissimo tempo il limite massimo di partecipanti fissato in 270 persone,  è indirizzato alle Imprese edili, alle Amministrazioni locali ed ai relativi uffici competenti, agli Ordini professionali, Enti ed Organizzazioni della provincia di Latina, ed è finalizzato all’approfondimento delle opportunità di finanziamenti diretti e indiretti messi a disposizione dall’Unione Europea per lo sviluppo del Paese e del nostro territorio.

In particolare, verranno analizzate durante il Corso le seguenti tematiche:

  • Finanziamenti diretti e indiretti dell’Unione Europea 2014/2020;
  • Come utilizzare i fondi europei con risultati concreti e in tempi rapidi;
  • Rassegna dei principali Programmi per il settore delle Costruzioni;
  • Elementi di Europrogettazione: criteri generali di progettazione, la formazione del Consorzio; la redazione della proposta, la costruzione del budget, il processo di valutazione.
About Giovanni Soldato 2951 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.