7 dicembre 2016

Legge di Stabilita’, Tecnici: “Il Governo valuti i 17 miliardi di euro tagliati alle Regioni per il 2017-2019”

Scissors cutting money --- Image by © Royalty-Free/Corbis

A fronte di un taglio (“risparmi”) delle risorse alle Regioni oltre 17 miliardi previsto “nel triennio 2017-2019” sarebbe “utile una valutazione del Governo in merito alla effettiva praticabilità della misura”. Così i tecnici del Senato nel dossier del Servizio del bilancio sulla Legge di Stabilità. Tenuto conto del finanziamento dei livelli essenziali di assistenza, avvertono i servizi studi, il margine di intervento “appare ristretto”.

Rispetto all’articolo 34 della Legge di Stabilità (Concorso alla finanza pubblica delle Regioni e Province autonome), scrivono i tecnici del Senato, “relativamente al contributo richiesto alle regioni per il raggiungimento degli obiettivi di finanza pubblica, sarebbe utile una valutazione del Governo in merito alla effettiva praticabilità della misura, atteso che nel triennio 2017-2019, per effetto cumulato dei commi 1 e 2 viene chiesto complessivamente alle regioni di conseguire nuovi risparmi per oltre 17 miliardi”.

Le Regioni, ricordano i tecnici, sono tenute all’erogazione del contributo “nel rispetto del finanziamento dei livelli essenziali di assistenza e dunque il margine di intervento sulla diverse voci di bilancio su cui intervenire appare ristretto”.

CHIAMPARINO: CON TAGLI A RISCHIO SOPRAVVIVENZA REGIONI – “Come hanno rilevato gli stessi uffici di Palazzo Madama, i tagli previsti per il 2017-2019 rischiano di determinare forti criticita’ per la sopravvivenza del sistema regionale”. Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, al termine della riunione dei presidenti che precede l’audizione in Senato in commissione Bilancio.

Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5976 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.