2 dicembre 2016

Fiumicino – Velli, M5S: “Il ministro promette ma i motori vanno in Israele”

In queste ore a Fiumicino i lavoratori di Alitalia Maintenance Systems stanno facendo un sit-in davanti alla palazzina Alitalia nel disperato tentativo di fermare lo scellerato progetto che prevede lo smantellamento di un’altra azienda di eccellenza italiana in favore della cordata di investitori arabi che un pezzo alla volta sta comprando l’aeroporto della capitale italiana.

L’intenzione di svendere la nostra sovranita’ nazionale ad altri paesi interessati ad avere un accesso privilegiato al territorio italiano, è stata ampiamente dimostrata quando i parlamentari del MoVimento5Stelle Alessandro di Battista e Paolo Nicolo’ Romano hanno atteso inutilmente per ore insieme alla portavoce di Fiumicino Fabiola Velli ed ai lavoratori di AMS di venire ricevuti dai vertici dell’azienda (il cui socio maggioritario ricordiamo essere la compagnia araba Etihad).

Ricordiamo inoltre che alcuni giorni fa in seguito alla Interrogazione del M5Stelle il Ministro Guidi in Commissione Trasporti aveva promesso di dare quanto prima la possibilita’ ai dipendenti di rientrare al lavoro impegnandosi personalmente a sviluppare la trattativa per la manutenzione dei motori Alitalia attualmente presenti nelle officine di AMS. La promessa del Ministro tuttavia è stata brutalmente smentita dai vertici Alitalia, e nemmeno 48 ore dopo le dichiarazioni di Guidi hanno fatto uscire dall’officina 4 dei motori da manutenere per inviarli ad altro operatore del settore in Israele (Bedek) , dimostrando chiaramente di non tenere in nessun conto le intenzioni e le direttive delle nostre figure istituzionali di governo, né tantomeno quelle di Montezemolo, che qualche giorno prima era sceso in strada a parlare personalmente con i dipendenti AMS per rassicurarli sulle intenzioni di Alitalia di affidare la manutenzione di una parte dei motori ad AMS.

Il MoVimento5Stelle è stata da subito la sola forza politica a fianco dei lavoratori organizzando fra l’altro il 26ottobre a Montecitorio un incontro con tutte le parti interessate a cui erano presenti fra gli altri portavoce anche Alessandro di Battista e Luigi Di Maio, per discutere la questione Alitalia nei suoi diversi aspetti. E’ evidente che la vicenda è ancora lontana dal trovare una soluzione congrua per le centinaia di lavoratori coinvolti, ma è intenzione del MoVimento5Stelle fare in modo che i riflettori su AMS non si spengano fino ad allora, per evitare che come troppo spesso accade, i problemi vengano dimenticati ed i cittadini abbandonati a loro stessi.

Fabiola Velli Portavoce m5s Fiumicino

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.