6 dicembre 2016

Calcio – Serie A, Sarri: “Ci è mancata la fortuna”

Il tecnico azzurro: tante occasioni non sfruttate ma la squadra si è espressa bene. E non ci fischiano mai un rigore

“Abbiamo disputato una gran partita, ci è mancata solo la fortuna”. Maurizio Sarri sintetizza alla perfezione il succo di questo Genoa-Napoli dominato dagli azzurri sotto il profilo del gioco e delle occasioni da gol.

“La squadra ha fatto quello che doveva fare, mi è piaciuta la mentalità e l’interpretazione della gara, purtroppo non abbiamo sfruttato stavolta le situazioni create sotto porta. A volte ci è capitato di fare 6 palle gol e 5 gol, oggi ne abbiamo create altrettante ma non l’abbiamo messa dentro, pazienza”.

“Non si può pensare di vincere tutte le partite, per questo mettiamo in conto in maniera positiva questo punto conquistato su un campo difficile. Tra l’altro il terreno di gioco era pessimo e non permetteva di giocare a calcio. Il Genoa è un avverasrio tosto, lo sapevamo e sono soddisfatto dell’aspetto difensivo perchè non abbiamo praticamente quasi mai subìto”.

“Mi spiace per il rigore non dato ad Higuain, c’era fallo netto di Burdisso e se fosse stato fischiato sarebbe scattata anche l’espulsione per fallo da ultimo uomo. E’ curioso che le statistiche ci diano tra le prime squadra a giocare palle nell’area avversaria e nonostante questo non ci è stato concesso un rigore in 11 partite”.

“Abbiamo giocato 3 gare in una settimana e forse questo si è visto in fase offensiva dove non siamo stati brillantissimi a concretizzare le occasioni da gol, ma è stato bravo anche Perin con un paio di parete decisive. Ripeto: il punto è buono perchè questo è un campo difficile. Adesso guardiamo avanti”.

Sarri fa i complimenti alla squadra che oggi ha ottenuto il deciomo risultato utile consecutivo in campionato: “Questo è un gruppo che mi sta dando grande disponibilità, abbiamo in rosa calciatori dai trascorsi importanti che stanno lavorando con abnegazione e tanta umiltà. C’è voglia di far bene e di sacrificarsi per la squadra e vedo che in campo la squadra non solo corre tanto ma si diverte anche. Questo per me è un aspetto molto importante”

Fonte: sscnapoli.it

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5958 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.