7 dicembre 2016

Maurizio Bottalico è il più veloce anche sul Circuito del Sele

Maurizio Bottalico mette il suo sigillo anche sull’ultima prova del Campionato Centro-Sud Italia di Supermoto. Palcoscenico delle gesta del rider partenopeo è stato il Circuito del Sele di Battipaglia, dove ha raccolto un successo ed un secondo posto: “In prova – inizia Bottalix – nonostante qualche dolorino alla schiena, riesco a strappare la seconda griglia di partenza. In gara 1 scatto rapido al comando. Subito nasce una bella battaglia con Yari Montella, che ci vedrà protagonisti fino all’ultima curva. Man mano che diminuiscono le tornate, dietro di noi aumenta il vuoto. Riesco a spuntarla grazie ad una condotta eccellente”.

Lo spegnimento del secondo semaforo non è foriero di gioia piena per lo scugnizzo di Bagnoli: “Decido – spiega – lasciar fare il ritmo a Montella per studiarlo. A pochi passaggi dalla bandiera a scacchi, lo infilo nel curvone e inizia così la mia fuga. Al traguardo arrivo primo, però una penalità di 20 secondi mi strappa la vittoria e mi costringe ad accettare la piazza d’onore; le gare sono anche questo. E’ stato, comunque, bello confrontarmi con Yari, ragazzo che ho visto letteralmente crescere in sella”.

La tappa battipagliese è stata utile per testare la condizione: “Purtroppo – dice – un infortunio alla spalla mi ha fatto saltare la stagione. Il recupero è stato lungo, ma ora posso dire di essere guarito. Ho voluto partecipare a questa prova per riacquisire familiarità con il ritmo gara. Come sempre tengo a ringraziare gli sponsor che mi sostengono come la You Biker, la Hatlex, la Alex Motorsport, la Five 5, la Bike.it e la Loris Oliva Suspension. Il 2016 è alle porte e farò del mio meglio per renderlo il mio anno”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.