5 dicembre 2016

Termini – Giornata di controllo per i carabinieri, 52 persone denunciate

Per tutta la giornata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini con la collaborazione dei Carabinieri della Compagnia Speciale di Roma, ed un rinforzo straordinario fornito dalle Stazioni di Roma Quirinale, Vittorio Veneto, Macao e del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno attuato un massiccio piano di controllo nell’area del principale scalo ferroviario della Capitale, denunciando a piede libero 52 persone con varie accuse, tra cui inosservanza del foglio di via obbligatorio, molestie, ricettazione, truffa, istigazione a delinquere e vendita ambulante di prodotti non alimentari senza autorizzazione.

Si tratta di 52 cittadini romeni, tutti residenti ad Aprilia, tutti di età compresa tra i 14 ed i 58 anni.

Per 31 di questi è scattata la denuncia per inosservanza del foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma dopo essere stati rintracciati all’interno o nei pressi della stazione “Termini”.

Altre 19 persone sono state accusate di molestie ai passeggeri in transito nello scalo ferroviario ai quali, nei pressi delle biglietterie automatiche e delle banchine, chiedevano insistentemente l’elemosina un’offerta per l’aiuto reso nei pressi delle biglietterie automatiche.

Due giovani di 14 e 15 anni sono stati denunciati per ricettazione, poiché trovati in possesso di vari vestiti con all’interno un portafogli contenente documenti intestati ad un italiano di origini molisane. La refurtiva è stata recuperata e sequestrata.

Tra le 52 persone fermate, 4 sono state anche denunciate per istigazione a delinquere e truffa, poiché hanno indotto dei minori a chiedere l’elemosina e per aver utilizzato delle tessere di plastica con il logo di “Trenitalia” allacciate al collo a mo’ di badge, con lo scopo di ingannare i viaggiatori.

Infine, lungo le strade adiacenti alla Stazione Ferroviaria, i Carabinieri hanno sorpreso e sanzionato amministrativamente 13 persone, per la maggior parte cittadini del Bangladesh, di età compresa dai 18 ai 45 anni, per la vendita ambulante di prodotti non alimentari senza preventiva autorizzazione, tra cui ombrelli, impermeabili, borse da donna e 58 aste allungabili per autoscatto. Tutta la merce è stata sequestrata.

About Samantha Lombardi 4011 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it