Regione Lazio – Avenali: “Il Lazio rilancia il passato e crea il futuro puntando sul turismo archeologico”

“Grazie al lavoro di Gianni Bastianelli, Direttore dell’Agenzia del Turismo Regionale del Lazio, la Regione Lazio e’ ospite d’onore alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico che si tiene da 18 anni a Paestum e che e’ l’unico Salone espositivo al mondo del patrimonio archeologico e di ArcheoVirtual, l’innovativa mostra internazionale di tecnologie multimediali, interattive e virtuali”. Lo dichiara in una nota Cristiana Avenali Consigliera regionale del Partito Democratico e Coordinatrice

della Commissione Ambiente e Agricoltura del PD Lazio intervenuta oggi a Paestum al Convegno “ARCHEOLOGIA E TURISMO NEL LAZIO. PASSEGGIATE NEL TERRITORIO ALLA SCOPERTA DELL’ANTICO”, che si è tenuto nel salone espositivo.
“Oggi abbiamo presentato ai numerosi visitatori il sistema museale Medaniene composto da 5 musei di 5 piccoli Comuni (Museo Civico d’Arte Moderna e Contemporanea di Anticoli Corrado, Museo Archeologico di Arcinazzo Romano, Museo delle Tradizioni Musicali di Arsoli, Museo delle Culture di Riofreddo, Museo della Civiltà Contadina della Valle dell’Aniene a Roviano) attraversati dal fiume Aniene, a cui fanno da cornice i Parchi dei Monti Lucretili e dei Monti Simbruini, dove è stata protagonista la cultura contadina, artigiana e operaia”.
“Stiamo parlando di quelle che sono le eccellenze del nostro territorio rappresentate, oltre che da siti archeologici molti dei quali patrimonio Unesco, anche dai Piccoli Comuni, che nel Lazio sono circa il 70%, dalla natura, dal paesaggio, dai prodotti tipici, dalla storia, che si mettono in rete e fanno sistema, e cioè di tutto quello su cui dobbiamo puntare per rilanciare economia e turismo e concretamente costruire il futuro puntando sulla tradizione” – Conclude Avenali.

 

Informazioni su Emanuele Bompadre 9549 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.