7 dicembre 2016

Rgione Lazio – Baldi: “Via Francigena, valorizzare anche quella nel sud”

“La Via Francigena, percorsa ogni anno da decine di migliaia di pellegrini e camminatori, rappresenta uno dei cammini europei più sentiti dai fedeli per la sua duplice valenza storica e religiosa” – così in un nota Michele Baldi, Capogruppo della Lista Civica Nicola Zingaretti al Consiglio Regionale del Lazio, che oggi ha depositato un’interrogazione rivolta al Presidente Zingaretti e all’Assessorato alla Cultura per conoscere le concrete ed effettive misure che la Regione Lazio intenda adottare per la riqualificazione della Via Francigena nel Sud così da garantire, in vista del Giubileo della Misericordia, la fondamentale continuità del percorso di questo importante cammino. “Il Ministro per i Beni Culturali e per il Turismo e il Presidente della Regione Lazio – continua la nota – hanno annunciato, attraverso lo stanziamento di circa 1,7 milioni, l’avvio di un progetto pubblico per la valorizzazione riqualificazione e il rilancio della via Francigena nel Nord. Se da un lato questo stanziamento costituisce un’importante conferma dell’attenzione dell’attuale amministrazione regionale, dall’altro, esso “dimentica” il prosieguo del percorso, quella via Francigena nel Sud che da Roma giunge sino alla Puglia attraverso le due direttrici della Via Appia Antica e della Via Prenestina. A causa della presenza di varie problematiche correlate alla mancanza di una segnaletica adeguata, alla trasformazione delle case cantoniere dismesse in punti di accoglienza per i pellegrini e all’annoso problema dei tratti privatizzati, si è resa necessaria una effettiva rivalorizzazione dell’antico percorso che parte da Roma e, percorrendo le antiche vie romane e pugliesi, prosegue fino a Gerusalemme. Il lavoro svolto per la riqualificazione della Via Francigena nel Nord però, rischia di rimanere incompleto qualora non venga avviato un analogo progetto anche per la Via Francigena nel Sud, in considerazione del Giubileo Straordinario e quindi dell’esposizione di portata mondiale alla quale sarà soggetto il nostro territorio” conclude la nota.

About Samantha Lombardi 4027 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it