10 dicembre 2016

Rieti – PLUS, aiuti alle PMI: un plauso agli imprenditori che hanno raccolto la sfida della ripresa

 

Con l’Avviso pubblicato nel mese di luglio 2014, inerente il progetto PLUS intervento n. 19 “Aiuti alle PMI” previsto dal POR FESR Lazio 2007/2013 – Asse V – Sviluppo Urbano e Locale – Attività V.1: Rigenerazione delle Funzioni Economiche, Sociali ed Ambientali delle Aree Urbane, l’Amministrazione comunale di Rieti ha voluto incentivare le PMI ad investire per ampliare la propria attività o per realizzare nuovi progetti imprenditoriali. Con questo intervento, una vera e propria boccata di ossigeno per l’economia della città, il Comune ha puntato al rafforzamento ed alla riqualificazione del tessuto commerciale dell’Area Target del PLUS di Rieti, rappresentata sostanzialmente dal centro storico della città.

Ampliamento e crescita economica dei punti vendita esistenti, avvio di nuove attività commerciali, contrasto alla disoccupazione e aumento della attrattività del nostro centro storico: su questi obiettivi abbiamo voluto costruire gli avvisi destinati alle imprese, nella consapevolezza che il tessuto produttivo interessato da questo intervento ha accusato nel tempo e sta accusando, oltre alla crisi generale, il colpo inferto dal costante proliferarsi dei centri commerciali, spostando il potere di acquisto dei cittadini in zone non più centrali.

Il progetto PLUS originario approvato dalla Regione Lazio nel 2012 aveva previsto per l’Intervento 19 “Aiuti alle PMI” 200 mila euro, questa Amministrazione ha voluto incrementare questa cifra del ricavato dei ribassi d’asta  delle opere pubbliche, alzando la quota disponibile a 700 mila euro. Tale disponibilità ha potuto soddisfare 39 progetti di cui 6 start-up dove 5 sono imprenditrici donne: numeri importanti se si considera che una quota parte dell’investimento (il 30%) era a carico del privato.

“Promuovere, valorizzare e Incentivare – dichiara l’assessore alle Attività produttive Emanuela Pariboni – sono state le parole d’ordine che hanno caratterizzato il grande lavoro di squadra tra l’assessorato e le imprese commerciali che hanno richiesto il contributo a fondo perduto. Infatti, grazie al lavoro svolto di concerto con le associazioni di categoria, la risposta delle imprese locali all’Avviso pubblico, è andata ben al di là delle aspettative. Una grande soddisfazione è stata quella di avere potuto contribuire alla realizzazione del sogno di una giovanissima imprenditrice di soli 21 anni, che grazie a questo contributo a fondo perduto è riuscita ad aprire una attività di estetista, o vedere inaugurare una nuova attività di somministrazione in pieno centro in un locale commerciale storico della nostra città che 3 giovani imprenditrici hanno voluto rianimare. Oggi sfidare la crisi che ci attanaglia, con una nuova attività imprenditoriale, è un vero atto di coraggio”.

Le complesse fasi di presentazione, di esecuzione e di rendicontazione stanno producendo i loro frutti. Le prime rendicontazioni presso gli uffici del Comune sono arrivate nel mese di giugno, dopo una prima verifica sono state inviate alla Regione Lazio, per il controllo di I livello che ad oggi ha già autorizzato l’emissione di 25 liquidazione su 34 inserite nel sistema di monitoraggio.

“Ragionando sulle tempistiche – prosegue Pariboni -, dalla presentazione della rendicontazione, con prima scadenza giugno, alla prima autorizzazione alla liquidazione rilasciata il 28 possiamo dire che la macchina amministrativa ha funzionato, tanto da sfatare il mito le lungaggini della Pubblica amministrazione sui pagamenti a proprio carico. Sicuramente abbiamo creato dei disagi con i lavori inerenti i cantieri per la riqualificazione delle piazze interessate dagli altri interventi. Disagi che domani renderanno la città più gradevole, funzionale e sicuramente più fruibile ed accogliente per tutta la cittadinanza. E’ doveroso ringraziare i nostri uffici che hanno lavorato incessantemente per portare a termine le procedure necessarie per l’erogazione delle risorse destinate alle PMI del centro storico. Un altro ringraziamento è rivolto ai colleghi della Regione Lazio che hanno fattivamente collaborato affinché tutto venisse predisposto, seguito e supportato nel migliore dei modi. Un grande plauso va a tutti i partecipanti, i quali sono stati i primi a credere nella concretezza del progetto PLUS Aiuti alle PMI”.

 

Ulteriori informazioni sul PLUS: http://www.plusrieti.it

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.