10 dicembre 2016

Roma – Decimo ciclo di lezioni di storia all’Auditorium della Musica

Roma, Auditorium Parco della Musica 13 04 2008 Lezioni di Storia - Ilvo Diamanti '1992. Tangentopoli'. © Riccardo Musacchio & Flavio Ianniello ******************************************************* NB la presente foto puo' essere utilizzata esclusivamente per l' avvenimento in oggetto o per pubblicazioni riguardanti la Fondazione Musica per Roma ********************************************************

 

Romani sono tutti coloro che, ben al di là della nascita, sono stati identificati e si sono essi stessi identificati in un luogo straordinario, contribuendo a crearne l’immaginario. Personaggi popolari, amati e odiati dai loro concittadini, espressione dei vizi e delle virtù della capitale disegnano e raccontano una identità resa mutevole dai secoli eppure sempre riconoscibile.

È Romani il titolo dell’edizione 2015-2016 delle Lezioni di Storia, che tornano all’Auditorium Parco della Musica di Roma per il decimo anno: nove incontri, altrettanti storici – introdotti dallo scrittore Paolo Di Paolo – la domenica mattina alle ore 11:00, dall’8 novembre 2015 all’8 maggio 2016, in sala Sinopoli.

Si parte con Luciano Canfora che racconterà di Marco Tullio Cicerone, un protagonista di primo piano della vita politica romana che della Repubblica fu uno dei più strenui difensori, meritandosi l’appellativo di ‘padre della patria’. A seguire, domenica 29 novembre, la lezione Andrea Carandini su Nerone, l’imperatore imprevedibile e crudele che conquistava il favore del popolo attraverso le feste e le rappresentazioni di cui lui stesso era protagonista. Il 13 dicembre è la volta di Tomaso Montanari su Bernini, l’artista che più di ogni altro seppe approfittare della singolarità che offriva la corte di Roma: l’unica grande capitale europea che non fosse dominata da una dinastia, dove quindi era possibile una libertà inedita per il proprio tempo. Sarà poi Elena Bonora, domenica 10 gennaio, a guidarci, attraverso la storia di una prostituta, nei vicoli della Roma del Cinque-Seicento, nella vita quotidiana della città per capirla dal basso, incrociando un mondo di pratiche, consumi e credenze. Domenica 21 febbraio sale sul palco della sala Sinopoli Alessandro Barbero per parlarci di Giuseppe Gioacchino Belli e dei suoi sonetti romaneschi, non solo un capolavoro della nostra letteratura, ma anche una straordinaria fonte per lo storico, per conoscere la Roma papalina e ascoltare la voce del suo popolo analfabeta. Andrea Giardina il 6 marzo affronterà un grande tema: la figura di Mussolini e il modo in cui la sua propaganda ha usato e fatto propri alcuni valori fondamentali ritenuti tipici degli antichi Romani: la disciplina, l’ordine, il ruralismo, la potenza bellica, l’idea imperiale. Domenica 3 aprile toccherà ad Alberto Melloni raccontare di Pio XII, il papa che identifica Roma e il papato come baluardo della civiltà. Il suo funerale, con gli “ordines” della chiesa che sfilano in processione, è la fine un pontificato, forse di un’epoca. È poi Giulio Andreotti, il simbolo del potere nell’Italia del dopoguerra, il protagonista della lezione di Simona Colarizi domenica 17 aprile. La sua politica è l’arte del compromesso, delle alleanze, alleanze non sempre limpide, come è emerso da un lungo e devastante processo il cui esito è ancora controverso nel giudizio storico e politico. A concludere sarà Vittorio Vidotto su Anna Magnani, un’icona del cinema e dell’italianità. Istintiva e passionale sullo schermo e nella vita, la Magnani dà vita a personaggi di grande forza, spesso sconfitti, sullo sfondo di una società e di una città in rapido cambiamento.

Le Lezioni all’Auditorium Parco della Musica sono organizzate dagli Editori Laterza e dalla Fondazione Musica per Roma e sostenute

About Samantha Lombardi 4034 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it