5 dicembre 2016

Roma – Chiuso il decimo congresso di Legambiente, Scacchi confermato presidente

Oltre 150 delegati, ospiti istituzionali e amici nel congresso della più grande associazione ambientalista del Lazio, hanno discusso per due giorni i temi dell’ambientalismo, per rilanciare un futuro sostenibile nell’intera regione.

Si è chiusa a Roma la due giorni congressuale di Legambiente Lazio, la maggiore e più diffusa associazione ambientalista del territorio regionale. Nel decimo congresso Roberto Scacchi è stato confermato Presidente dell’associazione per il prossimo quadriennio; 36 anni, da più di un anno alla guida di Legambiente Lazio, precedentemente direttore e da oltre dieci anni attivista del cigno verde, Scacchi ha commentato “C’è tantissimo ancora da fare per spingere il Lazio nell’era del cambiamento, dalle rinnovabili alla sana gestione dei rifiuti, dalla valorizzazione del parchi al rilancio della green economy; dobbiamo continuare a farlo insieme alle straordinarie forze che questa associazione ha in sé e con tutte le associazioni, la cittadinanza attiva, le amministrazioni virtuose che devono continuare ad essere la forza trainante per una regione capace di sostenibilità e di futuro. La mia riconoscenza va a tutte le donne e gli uomini che hanno contribuito a rendere straordinaria questa associazione”.

Nel decimo congresso si è eletto anche il nuovo direttore regionale, Matteo Nardi che assume questo ruolo in Legambiente Lazio dopo esserne stato responsabile ufficio stampa. Entrato in associazione attraverso il volontariato in servizio civile, 28 anni, è laureato in lettere.
“La forza di Legambiente sta nel saper cambiare restando sempre la stessa e lo dimostreremo lavorando per un Lazio migliore e più sostenibile – dichiara Matteo Nardi – Le battaglie che attendono la nostra regione sono tante e difficili ma impegnandoci insieme sapremo portare a casa risultati fondamentali. Ringrazio tutti i circoli che hanno reso questo congresso un punto di partenza per lo slancio della nostra associazione “.
Oltre a loro, Laura Paravia, presidente del circolo Parco della Cellulosa, è stata nominata dal nuovo direttivo regionale amministratrice dell’associazione, dopo aver assunto il ruolo di coordinamento della direzione più di un anno fa.

Al congresso regionale hanno partecipato il presidente nazionale Vittorio Cogliati Dezza, la direttrice generale Rossella Muroni e il coordinatore della segreteria nazionale di Legambiente Maurizio Gubbiotti, oltre 150 tra delegati ospiti ed amici di Legambiente tra i quali Aiea, Lipu, Occhio del Riciclone, Cooperativa Pescatori Calafuria, Ambiente Spa e rappresentanti delle istituzioni come Michele Civita, assessore alle politiche del territorio, mobilità e rifiuti, Gianni Bastianelli, direttore dell’agenzia per il turismo della Regione Lazio, Riccardo Valentini, consigliere della Regione Lazio, Estella Marino, assessore all’ambiente di Roma Capitale, Gianna Ledonne, vicepresidente del Municipio III di Roma Capitale, Daniela Boltrini, commissario del Parco Regionale di Vico.

Il congresso si è concluso con l’elezione del nuovo direttivo regionale così composto: Rita Ambrosino, Cristiana Avenali, Maria Domenica Boiano, Nunzio Cirino, Alessio di Addezio, Paola di Prospero, Massimo di Stefano, Pieranna Falasca, Elena Filicori, Maurizio Gubbiotti, Gianni Innocenti, Paola Marcoccia, Matteo Nardi, Laura Paravia, Nicola Passaretti, Dino Pesce, Francesco Raffa, Stefano Raimondi, Eleonora Rizzo, Roberto Scacchi, Elisabetta Studer, Anna Tomassetti, Amedeo Trolese, Mauro Veronesi, Giorgio Zampetti, Gabriele Zanini.

Il X Congresso Regionale di Legambiente Lazio è stato sponsorizzato da www.prodottiriciclati.com

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.