3 dicembre 2016

Lorenzo Veglia chiude nella Top Five la manche thailandese del TCR Series

 

Settima piazza in Gara 1 e quinto posto nella manche conclusiva dell’appuntamento “TCR Series” andato in scena nel fine settimana al Chang International Circuit, a Buriram.

E’ decisamente soddisfacente il resoconto riscontrato da Lorenzo Veglia a conclusione della manche thailandese del TCR International Series, andato in scena lo scorso fine settimana sull’asfalto del Chang International Circuit, a Buriram.

Il diciottenne pilota di Leini, al centro di una programmazione sportiva stagionale che lo sta eleggendo tra i dieci migliori interpreti della serie intercontinentale, ha conquistato una doppia “top ten” regalando un prosieguo al “filotto” di risultati positivi conseguiti negli ultimi mesi.

Al volante della Seat Leon Racer messa a disposizione dal team Liqui Moly-Engstler, Lorenzo Veglia ha inaugurato il confronto thailandese facendo registrare un undicesimo tempo ed un settimo nelle due sessioni di qualifica. Particolari che gli hanno assegnato la settima posizione dalla griglia di partenza di Gara 1, conclusa in settima piazza.

Partito, invece, dalla quarta posizione della griglia in Gara 2, il piemontese è riuscito a centrare la quinta posizione finale, confermando i progressi riscontrati nelle ultime apparizioni e centrando l’obiettivo dichiarato alla vigilia, quello di confermarsi tra i “primi dieci” della serie.

Lorenzo Veglia: “Una gara positiva di cui sono assolutamente soddisfatto. In entrambe le manche di gara ho perso posizioni in partenza a causa del “pattinamento” della vettura per poi recuperare nei giri successivi interpretando al meglio il confronto con i miei diretti avversari. Due piazzamenti che hanno confermato la continuità di risultati che sta contraddistinguendo questa stagione”.

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.