2 dicembre 2016

Rieti – L’assessore De Fazio risponde al consigliere Miccadei sulla morosità delle società sportive

 

“In merito alla nota del consigliere Miccadei, sorprende la sua posizione, attesa la carica di presidente della commissione bilancio ricoperta da lui stesso sino a pochi mesi fa, incarico che certamente permetteva al consigliere di conoscere la situazione delle morosità delle società sportive e di proporre possibili soluzioni. In relazione a ciò, infatti, dovrebbe essere noto al consigliere, ma in tal senso sarà precisato nel corso della commissione sport che si terrà nel corso della prossima settimana, che la morosità delle società non era stata mai quantificata in modo preciso.

In tal senso, infatti, si ricorda che mesi fa furono inviate dal Comune le diffide alle società morose con importi errati, attesa una mancata contabilizzazione di importi già pagati o oggetto di cancellazione nel 2010 mediante specifica delibera di giunta. Non risultando compatibili i dati in possesso dell’assessorato con quanto risultante alla ragioneria, anche al fine di tutelare l’immagine della struttura comunale, contestualmente alla approvazione del bilancio, è stata compiuta una definitiva e precisa ricognizione. Alla luce di questo, l’assessorato ha richiesto, con una lettera al dirigente, la predisposizione di una delibera di giunta che dia precisi e specifici indirizzi per il recupero del credito con la previsione di possibilità di rateizzazione, in relazione all’ammontare del credito vantato dal comune.

Ciò al fine di consentire a tutti di trovare soluzioni che, visto il momento di profonda crisi, possano determinare una facilitazione nella rateizzazione e nell’estinzione del debito evitando aggravi e spese legali per l’Ente in un’ottica di collaborazione tra il Comune e le società. Pertanto stupisce la posizione del consigliere Miccadei, quando parla di immobilismo degli assessorati allo sport o al bilancio su questi temi, visto che oggi lo stesso sventola dati che può avere solo grazie alla attività ricognitiva, non semplice evidentemente, compiuta dagli stessi assessorati. Ad oggi, inoltre, situazioni debitorie future non possono più verificarsi, atteso che l’ente pone in essere controlli mensili sulle tariffe a carico delle società, che vengono pagate con estrema precisione.

Il compito dell’assessorato, come detto, è di favorire l’attività sportiva di questa città, trovando anche le modalità per consentire a tutti i protagonisti del mondo dello sport di rispettare le regole. Nella condivisione che intendo porre in essere su queste fastidiose tematiche mediante lo strumento della commissione consiliare, la cui data è stata già concordata con la presidente Barbante, il consigliere Miccadei e tutti gli altri consiglieri, pertanto, saranno chiamati a condividere scelte importanti con risvolti significativi per l’esistenza o meno di numerose realtà sportive.”

E’ quanto dichiara l’assessore allo Sport, Vincenzo Di Fazio.

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.