10 dicembre 2016

Nunzia De Girolamo: “Renzi ignora il sud Italia, stato d’emergenza e sospensione delle tasse nel beneventano”

Nunzia De Girolamo, deputata di Forza Italia, è intervenuta questa mattina su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano (www.unicusano.it) , nel corso del format ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

De Girolamo sull’alluvione che si abbattuta sul beneventano: “Ho visitato personalmente tutte le zone, la situazione è drammatica. E’ un vero e proprio disastro ambientale, ci sono paesi isolati, paesi divisi a metà, abbiamo attività piccole completamente distrutte, ci sono intere zone e quartieri di Benevento che senza un aiuto economico non potranno ripartire. Anche grandi aziende sono andate completamente distrutte, ci sono 1800 dipendenti che da domani rischiano di non avere più lavoro. Abbiamo chiesto a Matteo Renzi lo stato d’emergenza e poi bisognerebbe anche  sospendere i tributi, come è avvenuto quando ci sono stati importanti terremoti. A queste aziende che non producono come potremmo chiedere di pagare le tasse? Renzi nell’immediatezza deve fare anche questo: una sospensione dei tributi e magari una rateizzazione per quelli che successivamente dovranno essere pagati“.
Secondo De Girolamo il premier Renzi non ha a cuore le sorti del sud Italia: “Se Renzi non vuole venire al Sud per rendersi conto di cosa sta accadendo, perché mi pare sia più affezionato alla parte alta del Paese e lo si vede anche dalle azioni concrete che pone in essere nella sua attività legislativa, almeno dichiarasse con decreto lo stato d’emergenza e ci riconosca le somme che ho già indicato nel decreto Parma-Piacenza. Renzi non è venuto a rendersi conto di cosa fosse accaduto e in tanti si chiedono come mai va a vedersi le partite di tennis a New York e poi non viene a rendersi conto di cosa è accaduto qui. Renzi è più affezionato al nord. Ignora il Sud Italia. Tutte le volte che hanno utilizzato dei soldi li hanno tolti al Meridione. Nella legge di stabilità, che ancora nessuno ha visto, dalle sue slide non c’è un segnale per il Mezzogiorno. Come pensa di far ripartire il Paese, di investire sulla produzione e sulle infrastrutture se non inizia dalla parte più difficile? Anche il Sud è Italia. Renzi deve capire che anche il Mezzogiorno è Italia”

Fonte: Radio Cusano Campus7