7 dicembre 2016

La targa Florio Classica prepara il centenario

Si è conclusa con successo pieno sulla “Via del Mito” l’edizione 2015 della gara di Regolarità Storica organizzata dall’AC Palermo in collaborazione con l’Automobile Club d’Italia ed ACI Storico. Successo di Moceri – Bonetti e la Fiat 508. Tra i protagonisti del Ferrari Tribute affermazione di Guilla Crisafulli sulla “California”.

Palermo, 18 ottobre 2015. Si è conclusa la Targa Florio Classica con la tappa sulla “Via del Mito” ed un nuovo abbraccio del pubblico siciliano. Gli equipaggi e le esclusive auto in arrivo da più parti del mondo, hanno tagliato il traguardo a Castelbuono nel cuore delle Madonie, dopo quattro giorni in cui hanno attraversato luoghi particolarmente suggestivi delle provincie di Palermo e Trapani animando le sfide di precisione della gara di regolarità storica organizzata dall’AC Palermo in collaborazione con l’Automobile Club d’Italia e con ACI Storico. A fare la voce grossa sono stati i regolaristi di Campobello di Mazara. Hanno vinto Giovanni Moceri e Daniele Bonetti su Fiat 508 C. La supremazia nel “Ferrari Tribute” tra le splendide supercar di Maranello è stata per l’equipaggio laziale Gino Verghini – Lamberto Fuso sulla bella ed ammirata 512/ TR del 1992.
Nel corso della Targa Classica ed il Ferrari Tribute 2015, Il presidente di AC Palermo Angelo Pizzuto con il presidente di ACI Italia ha presentato il CLUB PILOTI TARGA FLORIO, una associazione aperta a tutti i piloti della Targa Florio in versione mondiale ed a coloro i quali hanno vinto almeno tre edizioni in versione rally. L’associazione già registrata dall’Automobile Club Palermo sarà presieduta per il primo mandato da Nino Vaccarella.

Nella conclusiva tappa sulla “Via del Mito” auto ed equipaggi dopo la partenza da Palermo sono stati accolti dal pubblico dinnanzi le leggendarie tribune di Floripoli. Successivamente passaggio da Campofelice di Roccella, sede della partenza delle prime tre edizioni della Targa Florio e sede del traguardo dell’attuale versione rally, quindi, salita verso Collesano, centro madonita icona della corsa più antica del Mondo, per ridiscendere verso Lascari. Altro passaggio tra due ali di folla a Cefalù, dove sotto l’imponente Cattedrale Normanna la città ha dato il proprio saluto ai concorrenti. Arrivo nel centro di Castelbuono, caratteristico comune delle Madonie del medio circuito e sempre al centro della versione rally della Targa Florio, anch’esso ricco di storia e tradizione. La Targa Florio Classica è partita da Palermo nella serata di Giovedì, venerdì la “via del Sale” ha portato gli equipaggi fino a Marsala. Sabato la “Via dei Mille” o di Garibaldi, da Mazara del vallo a Palermo.
I vincitori Giovanni Moceri e Daniele Bonetti hanno preso il comando sulla loro Fiat 508 C sin dalla prima giornata di gara e si sono difesi dagli attacchi di avversari molto accreditati, come dimostrano gli esigui distacchi. La top five della competizione parla trapanese e protagonisti sono stati i driver di Campobello di Mazara. Secondo posto per Mario Passanante e Annamaria Pisciotta su Fiat 1100 103 del 1955, sempre ai vertici, come Francesco e Giuseppe Di Pietra che hanno rimontato con la loro Fiat 508 C del 1938 nella seconda giornata ed hanno concluso al terzo posto assoluto. A ridosso dei primi tre Angelo Accardo e Linda Messina sulla versione 103 E della Fiat 1100 del 1957. Ottimo quinto posto finale per il primo dei tre equipaggi ufficiali della Scuderia Volvo, Antonino Margiotta e Bruno Perno sulla PZ 544 Sport del 1965 che hanno preceduto le altre due vetture del marchio svedese Leonardo Fabbri e Vincenzo Bertieri sulla versione Amazzon 122 del 1961, davanti a Massimo Zanasi e Barbara Bertini sulla P 1800 Yensen del 1961 del marchio svedese, primi due equipaggi d’oltrestretto.
Il successo tra le straordinarie supercar del Cavallino che hanno animato il “Ferrari Tribute” è andato all’equipaggio laziale formato da Gino Verghini e Lamberto Fuso sull’ammirata 512/TR del 1992, anche loro sempre alla ribalta durante la cinque giorni siciliana. Podio completato da due splendide Ferrari California, quella dei piemontesi di Vercelli Francesco Guilla e Felicia Crisafuli e quella degli svizzeri Monica Del Bufalo Bobbia ed Alessandro Del Bufalo.

Classifica primi tre Targa Florio Classica: 1 Moceri – Bonetti (Fiat 508 C) p 315,53; 2 Passanante – Pisciotta (Fiat 1100 103) 372; 3 Di Pietra – Di Pietra (Fiat 508 C) 438,84. Classifica primi tre “Ferrari Tribute”: 1 Verghini – Fuso (Ferrari 512/TR) p 991; 2 Guilla – Crisafulli (Ferrrai California) 1507; 3 Del Bufalo Bobbia – Del Bufalo (Ferrari California) 1550.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.