3 dicembre 2016

Civitavecchia – Quintavalle: “Con Mafalda Molinari scompare una sincera e generosa amica della sanità locale”

La notizia della scomparsa della senatrice Mafalda Molinari si è diffusa rapidamente negli ambienti sanitari di Civitavecchia, tra i medici, sanitari e funzionari della ASL locale, dell’Ospedale cittadino, che in modo o nell’altro l’hanno conosciuta.

Molti infatti la ricordano con affetto, in tutti questi anni in cui ha supportato, prima individualmente e poi attraverso la Fondazione omonima, la crescita della sanità locale attraverso un impegno costante e discreto, con autentico amore per la propria città e la gente che qui vive.

“In questo giorno così triste – ha commentato il Direttore Generale Giuseppe Quintavalle – ci sentiamo comunque confortati dal bel ricordo, dai tanti momenti condivisi, dalla consapevolezza di essere stati fortunati ad averla conosciuta e apprezzata in tanti anni di sincera, generosa collaborazione.

Delle sue qualità umane e della sua disponibilità tante sono le tracce concrete disseminate un pò ovunque nell’Ospedale ‘San Paolo’, non altrettanto visibile, ma comunque profonda, la sua autentica passione per la ‘civitas’, per l’essere “di Civitavecchia” e per i giovani che ne rappresentano il futuro.

Mafalda Molinari è stata, sempre nell’ombra, l’emblema stesso dell’ espressione di solidarietà verso le persone più in difficoltà, verso i malati, verso chi in un certo momento della vita se la passava male.

Un bel ricordo, molta commozione, tanto affetto e la speranza che da lassù continui a darci una mano, sulla stessa strada che nel corso degli anni, ha voluto con tenacia tracciare insieme a noi.”

About Samantha Lombardi 4007 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it