Undicesimo e decimo posto per il BMW Motorrad Italia SBK Team nell’ultima gara della stagione

Si sono disputate oggi sul circuito di Losail, in Qatar, le due gare valide per il tredicesimo ed ultimo round del Campionato Mondiale eni FIM Superbike. Così come le prove dei due giorni precedenti, anche le gare si sono disputate in notturna, con la luce artificiale.

A seguito dei risultati ottenuti nella Superpole di ieri, il pilota del BMW Motorrad Italia SBK Team Ayrton Badovini oggi ha preso il via dalla quinta fila nelle due gare che si sono disputate sulla distanza di 17 giri ciascuna.

Nella prima gara disputata alle 19 ora locale, la partenza di Badovini era buona e gli permetteva di recuperare alcune posizioni. Grazie ad un passo di gara costante, il pilota italiano era in grado di risalire la classifica e di concludere all’undicesimo posto.

Anche in gara 2 il pilota del BMW Motorrad Italia SBK Team è scattato bene dalla quinta fila, portandosi al dodicesimo posto. Nei giri successivi Ayrton andava ad occupare la nona posizione, ma a causa di un piccolo errore nel finale, concludeva al decimo posto.

Ayrton Badovini: “Tutto sommato il weekend è andato abbastanza bene, abbiamo iniziato con qualche difficoltà ma pian piano abbiamo trovato un buon set up e, soprattutto durante l’ultimo turno di libere, siamo riusciti a sistemare gli ultimi dettagli sulla moto. Speravo di fare un po’ meglio in Gara 1, ero in un gruppetto di piloti molto vicini, ma le condizioni alla fine erano veramente difficili e non sono riuscito a guadagnare posizioni. Peccato per Gara 2 perché stavo bene e potevo ambire alla sesta o settima posizione, ma a pochi giri dalla fine ho commesso un errore e mi sono allontanato da chi mi stava davanti”.

Dino Acocella – Team Director: “Abbiamo perso un po’ di tempo nei primi tre turni di prove nel trovare l’assetto più adatto a questo circuito. Alla fine abbiamo ottenuto un buon set up, riuscendo a risolvere i problemi di elettronica che abbiamo avuto soprattutto venerdì. Il passo di gara è stato buono in entrambe le gare; peccato soprattutto per Gara 2 perché in un giro abbiamo perso circa cinque secondi e non ci ha permesso di ottenere il risultato che speravamo”.

Losail Qatar – Campionato mondiale eni FIM Superbike

Gara 1: 1) Torres (Aprilia) – 2) Rea (Kawasaki) – 3) Sykes (Kawasaki) – 4) Davies (Ducati) – 5) VdMark (Honda) – 6) Haslam ………… 11) Badovini (BMW).

Gara 2: 1) Haslam (Aprilia) – 2) Davies (Ducati) – 3) Sykes (Kawasaki) – 4) VdMark (Honda) – 5) Guintoli (Honda) – 6) Meracdo (Ducati).…….10) Badovini (BMW).

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9389 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.