9 dicembre 2016

Riunito venerdi pomeriggio il coordinamento dei sindaci della Valle del Sacco

Si è riunito, nel pomeriggio di venerdì nella Casa della Cultura di Sgurgola, il Coordinamento dei sindaci della Valle del Sacco per l’ambiente (province di Frosinone e Roma) nato un anno fa per far sentire la voce di un territorio che conta oltre 100 mila abitanti. Il sindaco di Anagni, Fausto Bassetta, in qualità di coordinatore,  ha ricordato in apertura di lavori e dopo i saluti del sindaco di Sgurgola, Antonio Corsi, gli obiettivi dell’iniziativa che, partita in ambito ambientale, ha allargato gli orizzonti proponendo alla Regione Lazio un protocollo d’intesa per sollecitare anche interventi sugli altri problemi del territorio (dal turismo alla mobilità, dalla formazione alla progettazione urbana).  E, a questo proposito, sono emerse dal dibattito le difficoltà nel rapportarsi proprio con l’Ente Regione. Di qui l’iniziativa del sindaco Bassetta di invitare il Governatore Zingaretti a visitare il territorio per rappresentargli le criticità e le emergenze delle quali quotidianamente le amministrazioni locali sono costrette a farsi carico.

Tutti concordi sulla necessità di fare rete per favorire gli interventi necessari e pungolare le altre istituzioni ai fini di una maggiore  attenzione per un’area compromessa da molti punti di vista. Numerosi gli argomenti messi sul tavolo dagli amministratori presenti, che hanno sollevato anche – a partire dal sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, promotore del Coordinamento insieme  a Bassetta – il problema della gestione idrica proponendo la revisione degli ambiti. Si è parlato inoltre del depuratore dell’Asi, con l’impegno di invitare alla prossima riunione – prevista a Colleferro, Comune che ha aderito di recente al Coordinamento come annunciato dall’assessore Calamita – il presidente Francesco De Angelis.

All’incontro di Sgurgola sono intervenute anche le associazioni, come  Legambiente. Rita Ambrosino, responsabile della sede di Anagni, ha  consegnato il documento contenente le osservazioni alla Regione Lazio contro l’impianto di biometano a Patrica.

About Samantha Lombardi 4028 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it