4 dicembre 2016

Calcio – Serie A, finisce in pareggio a San Siro tra Inter e Juventus

Termina con un pareggio senza reti il big match tra Inter e Juventus, posticipo dell’ottava giornata della Serie A TIM. Un pari giusto, con le formazioni a dividersi i tempi (nel primo meglio i nerazzurri, nel secondo i bianconeri) e i legni colpiti, uno a testa. La gara parte subito ad alti ritmi, con Valeri che nel primo quarto d’ora distribuisce quattro cartellini gialli (Marchisio, Melo, Khedira, Zaza), poi arrivano anche le occasioni, seppur col contagocce. La prima per Cuadrado, la cui violenta conclusione sul primo palo viene respinta da Handanovic. L’Inter risponde con Jovetic, stoppato da una scivolata di Chiellini, e Brozovic, che tenta un pallonetto deviato da Buffon sulla traversa. Meglio l’Inter, ma la ripresa si apre con una Juventus più convinta e determinata. I bianconeri vanno subito vicino al gol con Cuadrado, che costringe il portiere alla deviazione di piede in angolo. Poi ci prova Jovetic da lontano di sinistro, con Buffon che si disimpegna a terra. Dopo un tiro da fuori di Pogba fermato senza problemi da Handdanovic arriva la palla gol più nitida del match: Morata lavora un pallone in area e lo serve a Khedira che, tutto solo, lo spedisce sul palo da pochi passi. Passato lo spavento l’Inter chiude in attacco, con due punizioni dal limite non sfruttate:la prima di Jovetic finisce sulla barriera, la seconda di Perisic alta sulla traversa.

Con la divisione della posta l’Inter raggiunge la Roma al secondo posto, una lunghezza sotto la capolista Fiorentina, più staccata la Juventus, che cercherà nelle prossime giornate di scalare posizioni verso la vetta della graduatoria per difendere il titolo.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5930 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.