4 dicembre 2016

Davies e Ducati Superbike Team chiudono la stagione SBK 2015 con la seconda posizione in campionato

Ducati Superbike Team chiude il Campionato Mondiale Superbike 2015 in grande stile. Il pilota Chaz Davies conclude le ultime gare della stagione, al circuito di Losail, in quarta e seconda posizione, confermando la seconda posizione finale nella classifica generale del campionato. Ducati conclude al secondo posto nel campionato costruttori. Xavi Forés, indebolito da un virus, ha comunque tagliato il traguardo settimo in gara 1.

Gara 1 – La prima manche è iniziata alle 19.00 ora locale in condizioni calde (31°). Chaz, quarto in griglia ha disputato la sua 100ma gara in Superbike ed è partito bene, transitando in terza posizione nei primi giri. Dopo qualche passaggio, si trovava a far parte di un piccolo gruppo di piloti, insieme ai due dell’Aprilia. Quinto a metà gara, al decimo giro Chaz ha sorpassato Haslam per posizionarsi quarto, una posizione che ha mantenuto poi fino al traguardo. Chiudendo la prima gara subito dietro a Sykes , i suoi punti di vantaggio nei confronti del pilota della Kawasaki sono scesi a 13, quando mancava ancora una gara al termine del campionato.

Xavi, dalla terza casella in griglia, si trovava settimo dopo il primo giro. Lo spagnolo trovando un buon ritmo, nonostante fosse fortemente debilitato da un virus intestinale contratto in questi giorni, ha fatto il possibile per migliorare la sua posizione. Purtroppo il distacco fra lui e le due Aprilia che lo precedevano è diventato sempre più grande e, soprattutto nell’ultima fase, Xavi non aveva più la forza fisica per poter incrementare il suo ritmo. Lo spagnolo ha quindi tagliato il traguardo in settima posizione, un ottimo risultato considerando le sue condizioni difficili.

Gara 2 – Purtroppo lo sforzo di aver completato gara 1 ha solo peggiorato le condizioni fisiche di Fores e, nonostante la sua grande voglia di ottenere un buon risultato in gara 2, non ha potuto prendere il via.

Chaz è partito quindi dalla terza casella della griglia, occupata precedentemente da Forés. Terzo nelle prime curve, ha superato le due Kawasaki per prendere il comando alla fine del primo giro. Il gallese ha dovuto difendersi prima da Rea e poi da Haslam e, grazie alle modifiche apportate alla sua Panigale R prima della seconda manche, Davies ha potuto mantenere il comando della gara fino all’ultima curva dove, purtroppo un piccolo errore ha dato ad Haslam la possibilità di superarlo ed ottenere la vittoria. Chaz ha centrato comunque il suo obiettivo, tagliando il traguardo in seconda posizione a 1 decimo di secondo da Haslam, per assicurarsi la seconda posizione anche nella classifica finale del campionato piloti.

Alla conclusione del campionato Mondiale Superbike 2015, Chaz Davies conferma la seconda posizione finale in classifica, avendo accumulato 416 punti, 5 vittorie e 18 podi. Xavi Forés è 19mo con 47 punti, avendo partecipato a cinque gare in questa stagione. Ducati chiude in seconda posizione nella classifica dei costruttori, con un totale di 471 punti.

Dichiarazioni dopo le gare di oggi:

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team #7) – 4°, 2°

“Sono contentissimo; siamo venuti qui con l’obiettivo di chiudere secondi in classifica e ce l’abbiamo fatta. Nella prima gara ho faticato ma, dopo qualche modifica fatta prima di gara 2, le sospensioni della mia Panigale R erano migliorate ed ho potuto spingere di più nella seconda manche, anche se è stata una delle gare più difficili dell’anno. Mi dispiace solo per il fatto che ho fatto un piccolo errore nell’ultima curva, lasciando così la porta aperta ad Haslam che mi ha superato negli ultimi metri. Ma va bene, ci può stare. E’ stata una bella stagione, siamo sempre stati davanti lottando per il podio e tutti i ragazzi in Ducati hanno lavorato tanto per fornirci un pacchetto fantastico. Ottenere più di 400 punti nell’arco della stagione, nonostante qualche DNF, non è per niente male. Si può sempre migliorare comunque ed abbiamo per certo del lavoro da fare quest’inverno. Però sono fiducioso e carico e spero di cominciare così anche il 2016!”

Xavi Forés (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team #112) – 7°, DNS

“Onestamente ho fatto tutto quello che potevo fisicamente in gara 1. Ho cercato di spingere ma è diventato sempre più difficile e nell’ultima fase ho avvertito anche molta nausea. Anche se speravo di fare un po’ meglio oggi, semplicemente non sono stato in grado di poterlo fare a causa delle mie condizioni fisiche. Mi dispiace perché avrei voluto migliorare i risultati ottenuti ad Aragon ma purtroppo non è stato possibile e ho dovuto decidere, insieme al team, di non partecipare alla seconda manche…”

Ernesto Marinelli – Ducati SBK Project Director –

“E’ stata una ultima gara di campionato davvero entusiasmante, Chaz è stato magistrale ed ha lottato fino all’ultima curva, regalandoci sorpassi incredibili. Aver conquistato il secondo posto Piloti e Costruttori è un traguardo importante. Senza il grande lavoro fatto dai ragazzi di Ducati Corse e da tutto il Team sarebbe stato impossibile da raggiungere, quindi è a loro e a Chaz, che ha guidato la nostra Panigale sempre al massimo, che vanno i complimenti per questa bella stagione. E’ stato un vero peccato che Forés abbia contratto un virus così debilitante proprio alla vigilia della gara, aveva fatto un ottimo weekend e sono sicuro che avrebbe potuto fare molto bene anche in gara, senza questo inconveniente. Ora la concentrazione passa allo sviluppo per il prossimo anno che è già molto vicino. Forti dei risultati del 2015 e della partnership con Aruba dobbiamo guardare alla prossima stagione con ottimismo. Il lavoro che ci aspetta sarà tanto, ma sono sicuro che lo affronteremo con la passione e la tenacia che ci ha aiutato fino ad ora.”

Stefano Cecconi – Team Principal

“Quest’ultima gara ci ha tenuti con il fiato sospeso dal primo all’ultimo giro e questo ci ha permesso di dimenticarci per un attimo che era davvero l’ultima della stagione. Abbiamo vissuto un campionato 2015 davvero fantastico e di cui essere orgogliosi: il merito va alla squadra, ai nostri piloti ed a tutte le persone che hanno lavorato da casa per rendere possibile tutto questo. Voglio fare un ringraziamento personale sia a Xavi Forés, che stasera ha davvero fatto più di quanto la sua condizione fisica gli consentisse, ed al nostro grandissimo Chaz Davies che con quest’ultima, incredibile gara, sono certo che abbia entusiasmato tutti gli appassionati ed il popolo dei Ducatisti in particolare. Presto affronteremo i test invernali e non vediamo l’ora di riavere anche Davide Giugliano in pista e con la squadra al gran completo poter iniziare a gettare le basi per la prossima stagione.”

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5942 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.