9 dicembre 2016

MotoGP, Australia: report della gara Aprilia

Alvaro Bautista centra la zona punti nel GP di Australia portando la sua Aprilia RS-GP al quattordicesimo posto, guadagna due punti e, soprattutto, riduce in gara il distacco dai primi, a conferma del buon lavoro svolto durante tutto il weekend. Sin dal venerdì, infatti, il pilota spagnolo dell’Aprilia Racing Team Gresini ha messo in luce una continua progressione nella sua prestazione. Scattato dalla sesta fila, Bautista ha gestito intelligentemente il degrado delle gomme rimanendo sempre in zona punti al quindicesimo posto e, nel finale, ha potuto andare a prendere e passare Miller guadagnando un’altra posizione.

La gara non è stata altrettanto positiva per Stefan Bradl che, attardato rispetto al compagno per tutto il weekend non è riuscito, nel warm up, a trovare una soluzione decisiva che gli consentisse un miglior passo gara. Alla fine ha chiuso 21esimo.

ROMANO ALBESIANO (Responsabile Aprilia Racing)

“In classifica finale abbiamo avuto anche piazzamenti migliori durante la stagione ma il fatto positivo qui è che il distacco dal primo si è ridotto a 37 secondi, risultato incoraggiante in assoluto. Complimenti quindi ad Alvaro e alla sua squadra. Sappiamo che abbiamo moltissima strada da fare ma questi segnali sono importanti per il Team in pista e a casa. Dopo la buona prestazione in prova di Motegi, è stato invece un weekend non positivo, direi anomalo per Stefan che non ha trovato il feeling giusto sin dal venerdì. Si rifarà a Sepang”.

FAUSTO GRESINI (Team Manager)

“Abbiamo ridotto il distacco, in termini di secondi sulla distanza di gara, dai primi ed è senza dubbio positivo. Alvaro ha girato su buoni tempi, chiudendo così un weekend per lui positivo. Questa stagione ci serve per raccogliere dati in ottica futura e credo che oggi, su una pista impegnativa come questa e sulla quale non avevamo riferimenti, abbiamo raccolto dei buoni riscontri. Purtroppo per Stefan il weekend è partito male e anche se abbiamo provato diverse modifiche la situazione non è migliorata, vogliamo ovviamente fare meglio anche con lui, ma anche queste sono esperienze utili per crescere”.

ALVARO BAUTISTA

“Ho fatto una buona partenza e, nei primi giri, ho cercato di non scaldare troppo le gomme per evitare quel calo repentino che avevamo visto nelle prove. Non sono mai andato al 100% ma, specie all’inizio, potevo stare agevolmente col gruppo che avevo davanti. Poi il calo c’è stato e io ho continuato col mio ritmo, così alla fine ho potuto prendere e passare Miller. Ma quello che mi piace di più è che il gap dai primi è stato il minore di tutta la stagione, è un buon segnale e anche il segno di come tutta la squadra, che ringrazio moltissimo, abbia lavorato bene, facendomi progredire in tutto il weekend. Ora dobbiamo continuare così”.

STEFAN BRADL

“Sono deluso, perché non sono stato abbastanza veloce in tutto l’arco del fine settimana. Durante le prove abbiamo provato tante modifiche e anche se questa mattina nel warm up siamo riusciti a compiere un piccolo passo in avanti, non siamo stati in grado di risolvere le nostre difficoltà. Peccato, questa volta non siamo stati veloci quanto ci aspettavamo, adesso guardiamo avanti alla Malesia, una pista dove avremo più riferimenti”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5987 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.