7 dicembre 2016

Superbike – Gara 1 spettacolare in Qatar: Torres vince davanti a Rea

Primo successo per lo spagnolo dopo una gara memorabile, Sykes chiude il podio.

Jordi Torres (Aprilia Racing Team – Red Devils) ha conquistato uno storico successo in gara 1 al Losail International Circuit, al termine di una spettacolare battaglia con il Campione del Mondo Superbike 2015 Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) fino alla bandiera a scacchi. Il giovane pilota ufficiale Aprilia conquista la prima vittoria per la Spagna dal maggio 2012, quando Carlos Checa vinse gara 1 a Miller Motorsport Park.

I due piloti hanno dato spettacolo in pista, andando ben oltre il limite con sorpassi e controsorpassi fino alal fine: all’ultima curva Rea ha infatti provato all’esterno del rivale un sorpasso quasi impossibile, finendo largo e dovendo lasciare strada. Per Torres si tratta del primo successo dalla gara Moto2 del 2013 al Sachsenring. Il pilota originario di Rubì, Catalunya, interrompe così la striscia di successi britannici che durava da inizio stagione, con l’inno nazionale spagnolo ad irrompere sulla scena dopo una lunghissima assenza.

Completa il podio Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), il quale ha tentato di scappare via nelle fasi iniziali ma, come gli è successo spesso in questa stagione, gli è mancato un po’ il passo nei momenti decisivi. Quarto Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), più in difficoltà del previsto ma comunque in grado di precedere Michael van der Mark (Pata Honda World Superbike) e di mantenere la seconda posizione in classifica, con 13 punti di vantaggio su Sykes.

Gara in salita per Leon Haslam (Aprilia Racing Team – Red Devils), competitivo nelle fasi iniziali ma non in grado di tenere il ritmo per tutta la durata della corsa. Il pilota inglese ha chiuso sesto davanti a Xavi Fores (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), David Salom (Team Pedercini Kawasaki), Leandro Mercado (Barni Racing Ducati) e Sylvain Guintoli (Pata Honda World Superbike), che ha completato la top 10.

Sfortuna per Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki), fermato da un problema tecnico all’inizio del settimo giro, dopo un’ottima prova in sella alla sua GSX-R.
Fonte: worldsbk.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.