5 dicembre 2016

MotoGP – Iannone quarto al termine della prima giornata di prove del GP di Australia. Dovizioso quattordicesimo

Al termine della prima giornata di prove del GP di Australia, in programma sullo spettacolare circuito di Phillip Island, Andrea Iannone si è classificato in quarta posizione mentre il suo compagno di squadra Andrea Dovizioso, più in difficoltà sul tracciato australiano, ha chiuso provvisoriamente in quattordicesima posizione.

La prima sessione di prove del mattino si era svolta con il cielo coperto ed una temperatura esterna di 16°, con l’asfalto a 20°, e i due piloti del Ducati Team avevano ottenuto rispettivamente l’ottava (Iannone) e la dodicesima posizione (Dovizioso).

Nel pomeriggio, dopo un breve scroscio di pioggia, il sole ha fatto la sua comparsa e la temperatura è salita a 20° (asfalto 29°) per le FP2, che si sono disputate con il tracciato completamente asciutto.

Andrea Iannone ha girato costantemente con un buon passo, e verso la fine del turno ha montato sulla sua GP15 lo pneumatico anteriore asimmetrico, preparato da Bridgestone appositamente per Phillip Island, ed un posteriore extra-soft, e con il tempo di 1’29”544 ha chiuso la giornata al quarto posto.

Più complicato il secondo turno per Andrea Dovizioso, che ha utilizzato fin dall’inizio della sessione la gomma anteriore asimmetrica. Il pilota romagnolo non è riuscito a trovare un set-up soddisfacente sulla sua GP15 ed ha terminato la giornata al quattordicesimo posto con il tempo di 1’30”451, ottenuto nella sua ultima uscita con pneumatico posteriore super-soft.

Andrea Iannone (Ducati Team #29) – 1’29”544 (4°)

“Dopo il turno di questa mattina era importante per noi riuscire a capire la direzione da prendere per il set-up. Forse avrei potuto girare anche un pochino meglio, ma alla fine va bene così. Spero che domani riusciremo a fare ancora un passo avanti, soprattutto dal punto di vista della guidabilità e della gestione dell’elettronica, perché vogliamo andare più forte, essere più costanti e migliorare il nostro ritmo.”

Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 1’30”451 (14°)

“Oggi pomeriggio non sono riuscito a fare i progressi che mi aspettavo, soprattutto perché faccio davvero fatica a far girare la moto nelle curve lunghe. Però siamo tutti molto vicini e basta poco per essere davanti. Dobbiamo capire esattamente su cosa lavorare domani: sapevamo che qui non sarebbe stato facile, però possiamo migliorare e sicuramente devo adattarmi meglio alle condizioni della pista e della moto. Ora dobbiamo rimanere tranquilli e lavorare per capire bene dove possiamo limare ancora qualcosa.”

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5957 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.