7 dicembre 2016

Pallavolo – Europei Maschili, l’Italia travolge la Russia e va in semifinale la Slovenia di Giani

ITALIA-RUSSIA 3-0 (25-20 25-19 25-19)
ITALIA: Giannelli 2, Juantorena 8, Piano 2, Zaytsev 14, Lanza 12, Buti 5, Colaci (L), Rossini, Sottile, Non entrati: Massari (L), Vettori, Antonov, Sabbi, Anzani. All. Blengini.
RUSSIA: Kliuka 13, Volvich 4, Mikhailov 7, Sivozhelez 4, Muserskiy 6, Kovalev, Verbov (L). Grankin 1, Savin, Ilinykh 1, Kruglov 3, Poletaev 3, Vlasov 3, Non entrati: Obmochaev (L). All. Alekno.
ARBITRI: Hudik (Svk) e Barnstorf (Ger).
Spettatori: 4500. Durata set: 29, 27, 26
Italia: bs 10, a 4, m 3, e 4.
Russia: bs 16, a 5, m 7, e 16.
Busto Arsizio. Serviva l’impresa e l’Italia l’ha fatta. Ha travolto 3-0 la Russia ed ha conquistato l’ingresso in semifinale, che giocherà contro la stupefacente Slovenia di Andrea Giani, che ha eliminato la Polonia Campione del Mondo.
Domani mattina gli azzurri s’imbarcheranno sul charter che li porterà a Sofia dove sabato inizieranno la caccia all’ennesima medaglia della loro meravigliosa storia di successi.
L’Italia di Gianlorenzo Blengini porta con sè, oltre a ginocchiere ed indumenti di gioco, anche la sua pallavolo brillante e concreta, che il giovane Simone Giannelli confeziona per i suoi eccezionali attaccanti: Osmany Juantorena, Ivan Zaytsev, Filippo Lanza decisivo nel finale di gara quando la Russia giocando il tutto per tutto ha “picchiato” forte.
Gli azzurri hanno dominato il match dall’inizio alla fine, imponendo un ritmo altissimo, troppo per i campioni uscenti. Blengini ed il suo staff avevano studiato a meraviglia Muserskiy e compagni ed avevano dato indicazioni precise ai loro ragazzi, che attentissimi in difesa (bravissimo come sempre Colaci) toccavano tutto a muro con Buti e Piano e in pratica sterilizzavano le offensive russe.
Alekno sull’altra panchina ne ha provate molte, ha continuato a variare formazione, ma ha finito con il confondere i suoi che non hanno mai dato l’impressione di poter riaprire una gara il cui destin oto era scritto.
Serviva l’impresa e l’Italia l’ha fatta con la stessa sicurezza e semplicità con cui era venuta a capo della World Cup, chiusa con una qualificazione olimpica, che stando a quanto si è visto stasera ha un valore ancora più grande.
Simone Giannelli – “Sto provando sensazioni indescrivibili, Giocare davanti al nostro pubblico è stato bellissimo e questo risultato è la cosa più importante. E’ stata una bellissima partita, la Russia ha giocato bene, ma noi abbiamo dato in questa occasione quel qualcosa in più che serviva per portare a casa una vittoria così. Abbiamo giocato di squadra abbiamo vinto ed ora ci giochiamo tutto in Bulgaria.”
Massimo Colaci – “E’ stata una partita davvero incredibile, abbiamo dato un’altro 3-0 alla Russia. Garabellissima. Abbiamo giocato benissimo, abbiamo sofferto soltanto in alcune situazioni di cambio palla. Adesso siamo felicissimi, ci godiamo questa vittoria, poi da domani cominciamo a pensare alle semifinali.”
Risultati e calendario
Quarti di finale – 14/10: a Sofia Bulgaria – Germania 3-0; Polonia – Slovenia 2-3; a Busto Arsizio Francia – Serbia 1-3; Russia – Italia 0-3.
Semifinali – 17/10: a Sofia Bulgaria-Francia, Italia-Slovenia (orari da stabilire).

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.