7 dicembre 2016

Di Maio: “Come ci si sente a vivere in un Paese in cui si stanziano più soldi ai partiti che per salvare vite e mettere in sicurezza il territorio?”

Mentre ieri sera imperversava la pioggia sulle aree colpite dalle alluvioni, i partiti si stavano intascando 45 milioni di euro di rimborsi elettorali, approvando una legge che elude i controlli previsti dalla legge stessa.
Sapete quanti soldi ha stanziato davvero il Governo Renzi per il dissesto idrogeologico? 50 milioni di euro.
Sapete quanti ne ha erogati? ZERO.

Se Renzi fosse stato una brava persona stamattina non ci saremmo svegliati con i comuni del Lazio e della Campania sotto al fango. Benevento non starebbe piangendo due morti, Tivoli e altri comuni vicini non starebbero contando i danni.
Sono vittime di un Governo che annuncia 9 miliardi di euro per la sicurezza del nostro territorio e nel 2015 ne stanzia solo 50 milioni senza mai erogarli agli enti locali per far partire i cantieri.
Lo avevamo denunciato martedì scorso in una conferenza stampa inascoltata.

Prima ci convinciamo che investire nella sicurezza del territorio e quindi nelle scuole, negli ospedali e nelle abitazioni a rischio frane o alluvioni, prima capiremo che da questa strada passa anche il rilancio del lavoro.
Quanti geologi, quante imprese edilizie, quanti operai potrebbero lavorare di più per progettare un’Italia sicura?
Ve lo diciamo noi: 7.000 posti di lavoro per ogni miliardo investito. Ci sono da investire 10 miliardi di euro.

Qualche giorno fa, in una nota trasmissione mi è stato chiesto a titolo di esempio cosa ne avremmo fatto dei geologi che lavorano in enti inutili. Forse era l’esempio meno calzante, visto che non conosco geologi che lavorano in enti inutili.
Conosco solo un governo inutile che non valorizza queste professioni. In Italia ne servirebbero molte di più se partisse il nostro piano sulla sicurezza del territorio https://youtu.be/gRiXV-FyLsU

Anche quest’anno parteciperò ad uno dei geo-eventi della Settimana del Pianeta Terra organizzata dalla Federazione Italiana Scienze della Terra. L’anno scorso sono stato nel sottosuolo di Napoli.
Per chi volesse venire insieme a me, giovedì prossimo sarò al geo-evento di Pozzuoli. Vi aspetto. http://www.settimanaterra.org/node/1173
Così sulla sua pagina Facebook

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.