5 dicembre 2016

Pistoia Corse regina del week end, monopolio da Top Ten tra Rally 2 valli e Città di Pistoia

La scuderia pistoiese protagonista del fine settimana rallistico: settima assoluta nell’ultimo appuntamento tricolore con Luca Panzani, al Rally Due Valli e “monopolizzatrice” della classifica assoluta del “Città di Pistoia” con Federico Gasperetti e Alessio Scorpioni.

Pistoia Corse ha archiviato il fine settimana rallistico regalando alla propria bacheca l’ennesima conferma del proprio blasone. Sull’asfalto del Rally 2 Valli, ultimo appuntamento di Campionato Italiano Rally andato in scena a Verona, Luca Panzani ha concluso in settima posizione assoluta in quello che è stato un vero e proprio debutto al volante della nuova Renault Clio R3T.

Per il giovane portacolori dell’equipe pistoiese, reduce dal positivo test effettuato sulla vettura tra le strade del recente Rally di Camaiore, una degna conclusione nel Tricolore rally, affiancato da Sara Baldacci.

Grandi soddisfazioni anche dai fondi del Rally Città di Pistoia, con una folta rappresentanza di portacolori al centro di risultati di primo piano. A cogliere la seconda piazza assoluta sono stati Federico Gasperetti e Federico Ferrari, su Renault Clio R3C, protagonisti del primato tra le vetture a due ruote motrici alle spalle del vincitore Rudy Michelini, “leader” dalla terza prova speciale ed affiancato da Iacopo Innocenti, esperto copilota divenuto punto di riferimento di Pistoia Corse.

_DSC9403Una vittoria, quella di Iacopo Innocenti, condivisa quindi anche con il team di Via S. Agostino e concretizzata grazie ad una estemporanea collaborazione con il pilota vincitore su Citroen DS3 R5.
Nona posizione assoluta per Alessio Scorpioni e Paolo Monti, artefici di una condotta crescente sui sedili della Renault Clio Super1600. Un risultato, quello degli alfieri pistoiesi, che ha contribuito pesantemente al raggiungimento della vittoria di Pistoia Corse della Coppa Scuderie.

Ottimo risultato anche per Giuseppe Tricoli, copilota che ha affiancato Fabio Pinelli su Renault Clio R3. Per il codriver versiliese, una sesta piazza assoluta ed il matematico titolo del Trofeo Nazionale Rally di classe R3C.

“Top ten” sfiorata per Max Cecchini e Luca Guastini, su Renault Clio N3, protagonisti di una condotta rivolta a posizioni di rilievo che ha confermato l’elevato tasso qualitativo ed agonistico offerto in stagione, garante del primato di classe N3.

Vittoria nella classe N2 per la giovanissima Irene Porcu, alla prima affermazione in carriera conseguita sul sedile della Peugeot 106 di Daniele Campanaro. Nella stessa classe, quella riservata alle vetture da 1600 cc di gruppo N, seconda piazza e primato finale nel TRN N2 per Andrea Maglioni e Sandro Sanesi. Per i portacolori di Pistoia Corse una gara caratterizzata da un “setup” e da una scelta di gomme rivelatesi infelici nel secondo giorno di gara. Nella classifica di A7, settima la Renault Clio di Emiliano Lombardini, alla prima esperienza sulla vettura.
Terza piazza di classe N2 per Massimo Verardi e Francesco Silvestri, attardati da una foratura nell’ultimo passaggio disponibile su Gello. Un particolare che ha limitato la performance dell’equipaggio, ma che non gli ha negato il podio di categoria. Stessa posizione, ma nella classe A5, per Pilade Flosi e Giacomo Parrillo, su Fiat Panda. Pistoia Corse “sugli scudi” anche nella classe A0, quella riservata alle vetture da 1150 cc, con Matteo Ciolli e Simone Fruini secondi su Fiat Seicento e, in terza posizione, la vettura “gemella” di Alessandro Chelucci e Matteo Begliomini, attardati da una penalità. Quinta, la Seicento di Daniele Mangiapane e Giuseppe Lo Scrudato, sesta quella di Ferdinando Pallini e Simone Canigiani mentre, a concludere settima nella classe N2, è la Peugeot 106 di Luca Niccolai e Niccolò Meoni. In posizione d’onore di classe N0 la Fiat Seicento di Mirco Simoni e Lorenzo Quarta. Amaro ritiro per Alessandro Giannini e Roberto Solari, costretti ad abbandonare la gara a causa di un problema al cambio della Ford Fiesta R5. Stessa sorte, nella sesta prova speciale, per Leonardo Marraccini, in gara con Silvestri su Fiat Panda. Fuori causa anche la Peugeot 205 di

Antonio Deriu e Graziano Bessi, la Mini Cooper di Maurizio Billocci e Nicolas Corradossi e la Ford Sierra Cosworth di Alessandro Gori e Luciano Pacini.

About Emanuele Bompadre 8227 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.