8 dicembre 2016

Arti marziali – Asd Judo Frascati, il tecnico Daniele Mattozzi: “Prove interlocutorie al Trofeo Italia”

Non è stato un week-end memorabile quello dell’Asd Judo Energon Esco Frascati, impegnato al PalaPanini di Modena per il “Trofeo Italia”, importante manifestazione dedicata alla categoria Esordienti B (vale a dire nati nel 2001 e 2002). Per una serie di problematiche legate anche agli impegni privati dei ragazzi, hanno partecipato alla spedizione in terra emiliana tre soli atleti del club del presidente Nicola Moraci: Edoardo Crudele nella specialità dei 66 chili, Matteo Cantarini nei 73 chili e Alfonso Licenziato nei 45 chili. I ragazzi dell’Asd Judo Energon Esco Frascati erano accompagnati dal tecnico Daniele Mattozzi che commenta la prova degli atleti tuscolani. «Innanzitutto va specificato che il Trofeo Italia è una competizione di livello nazionale che fa parte del circuito chiamato “Gran Prix” che assegna punti utili a formare un ranking di categoria per il territorio italiano con cui si concedono i “pass” di qualificazione al campionato italiano. Per quanto riguarda i nostri ragazzi, Crudele e Cantarini hanno ceduto al primo turno: nel caso di Edoardo, c’è stato un problema legato al peso, nel senso che avrebbe dovuto gareggiare nella categoria dei 60 chili e invece ha superato di poco la soglia. Questo lo ha messo di fronte ad atleti di categoria “superiore” e nel judo è un aspetto fondamentale. Matteo ha messo tanta grinta nel suo incontro, ma l’avversario lo ha sorpreso e questo gli è costata l’eliminazione. Abbastanza positiva – prosegue Mattozzi – la prova di Licenziato che ha vinto il primo incontro per immobilizzazione, ma poi è stato abbastanza sfortunato nell’incrociare uno dei favoriti della prova che lo ha battuto nonostante una buona prestazione da parte di Alfonso. Ai ripescaggi, il nostro ragazzo deve avere risentito psicologicamente della sconfitta precedente e non ha offerto il meglio di se stesso. Nel complesso non è stata una prova bellissima, ma siamo all’inizio della stagione e per gli atleti di ogni età la prima gara è sempre molto delicata. In ogni caso, nutro massima fiducia nelle loro possibilità e in generale di tutto il gruppo Esordienti del nostro club». Nel fine settimana l’Asd Judo Energon Esco Frascati potrebbe essere protagonista coi suoi giovani atleti ad un’altra tappa del Gran Prix. «In programma c’è un appuntamento a L’Aquila, vedremo se riusciremo a portare atleti della nostra scuola» conclude Mattozzi.