9 dicembre 2016

Calcio – Eccellenza, Città di Ciampino, la sorpresa di Macciocca: “Un inizio di stagione inatteso”

Il Città di Ciampino sempre più in alto. La squadra dei presidenti Cececotto e Fortuna ha piegato anche l’Anzio (1-0, rete decisiva di Pedrocchi) nel confronto del Superga e ha ottenuto la quinta vittoria (con un pareggio) nelle prime sei partite di campionato da neopromossa, volando a +4 sulla seconda in classifica. Uno dei simboli di questa squadra è indubbiamente Loreto Macciocca, attaccante classe 1984 che è arrivato in estate dall’Ostiamare (serie D) e che si è da subito messo a completa disposizione del gruppo. «Le mie caratteristiche sono quelle di una prima punta – spiega Macciocca -, ma sto interpretando un altro ruolo, quasi da centrocampista aggiunto. Questo, finora, mi ha portato a segnare forse di meno (un gol in campionato, ndr), ma anche a servire diversi assist e a lavorare molto per Diego (Tornatore, ndr) e per tutta la squadra. Abbiamo trovato questa quadratura e le cose vanno benissimo, dunque c’è solo da continuare a lavorare in questa direzione». Parlando della sfida con l’Anzio, questa è l’analisi dell’attaccante del Città di Ciampino. «Nel primo tempo abbiamo tenuto sempre in mano la partita, andando a segno con Pedrocchi dopo che gli ospiti erano rimasti in dieci uomini. In avvio di ripresa, però, anche noi abbiamo perso Citro per un cartellino rosso e la partita si sarebbe potuta complicare. Invece abbiamo gestito bene la gara senza correre particolari rischi e senza troppe sofferenze, anzi andando vicino al raddoppio in alcune occasioni su ripartenze». L’avvio di stagione del Città di Ciampino lo ha sorpreso. «Sinceramente non me l’aspettavo che potessimo partire in questo modo. La classifica fa piacere – conferma Macciocca -, ma al momento non ci fa cambiare modo di pensare: arriviamo il più velocemente possibile a quota 40 punti e successivamente avremo tempo di guardare ad altri obiettivi». Prima della sfida di domenica prossimo sull’insidioso campo dell’Itri, il Città di Ciampino se la vedrà col Pomezia per la gara di ritorno del primo turno di Coppa Italia. «Partiamo da un vantaggio importante di quattro reti: è chiaro – conclude Macciocca – che la qualificazione è ipotecata, ma dobbiamo affrontare la partita nel modo giusto».