10 dicembre 2016

Pallavolo – Europei maschili, l’Italia battuta dalla Francia 3-2, martedì il play off con la Finlandia

ITALIA-FRANCIA 2-3 (25-23 25-21 19-25 17-25 15-13)
ITALIA: Juantorena 16, Buti 3, Zaytsev 15, Lanza 16, Piano 12, Giannelli 4, Colaci (L), Vettori 1, Sottile, Sabbi, Antonov 1, Anzani. Non entrati: Massari, Rossini (L), All. Blengini.
FRANCIA: Rouzier 17, Tillie 12, Le Goff 8, Toniutti, Ngapeth 21, Le Roux 11, Grebennikov (L), Lafitte, Pujol, Sidibe 1, Marechal 1, Non entrati: Aguenier, Lyneel, Rossard (L). All. Tillie.
ARBITRI: Hudik (Cze) e Gerothodoros (Gre).
Spettatori: 8244. Durata set: 27, 31, 27, 24, 16.
Italia: bs 20, a 2, m 16, e 18.
Francia: bs 14, a 11, m 7, e 17.
Torino. L’Italia di Blengini cade contro la Francia e termina al secondo posto la sua pool. Gli azzurri, che con un gioco brioso si erano portati in vantaggio per 2-0, sono stati rimontati dai transalpini, che nella seconda metà del match hanno giocato una grande pallavolo. In virtù di questo risultato l’Italia dovrà giocare martedì a Busto Arsizio un play off, contro la Finlandia. Il vincitore di questa sfida affronterà sempre al PalaYamamay, i quarti di finale contro la Russia.
Una sconfitta che brucia alquanto per come è maturata. L’Italia ha giocato una ottima pallavolo per due set, poi è calata, come ha sottolineato anche il suo tecnico. La Francia che, inizialmente, non aveva saputo trovare delle contro misure alle invenzioni di Giannelli, concretizzate soprattutto da Juantorena, ha iniziato a forzare il servizio e grazie a delle eccezi0nali prove in difesa di Grebennikov e Toniutti ha retto le controffensive italiane.
I transalpini hanno vinto il terzo e il quarto set, poi nel quinto hanno retto ai tentativi italiani di allungare, Operando il sorpasso sul 10-11 ed ha vinto la gara grazie ad un contrattacco sbagliato da Lanza.
Eccezionale la risposta del pubblico di Torino che ha gremito gli spalti del Palavela: 8200 tifosi festanti che hanno incitato Buti e compagni sino all’ultima palla.
L’Italia domani mattina saluta il Piemonte e si trasferisce a Busto Arsizio dove è intenzionata a rilanciarsi nell’Europeo.
Osmany Juantorena – “E’ stata una buona Italia nei primi due set, poi siamo calati tanto anche con la testa e la Francia ne ha approtittato. Hanno vinto giustamente quindi merito loro. Brucia tanto uscire dal campo così, perchè abbiamo sprecato una grande occasione per finire primi nel gruppo, ma ormai è andata e ci prepariamo per il play off con la Finlandia.”
Gialorenzo Blengini – “Dispiace aver perso, perchè una vittoria ci avrebbe qualificato direttamente per i quarti di finale. Sapevamo che era una partita dura, sapevamo sarebbe finita solo quando fosse cascato l’ultimo pallone. E così è stato. Abbiamo provato a resistere, quando loro sotto 2-0 hanno rischiato e forzato il servizio. Non è bastato, hanno vinto con merito. adesso dobbiamo pensare a recuperare tutte le energie fisiche e nervose, perchè abbiamo un solo giorno di riposo, in cui ci trasferiamo a Busto dove giocheremo l’ottavo di finale.”
I risultati e le classifiche
Pool A – 09/10: Repubblica Ceca-Olanda 1-3, Bulgaria-Germania 3-0; 10/10: Olanda-Germania 3-2, Repubblica Ceca-Bulgaria 2-3; 11/10: Germania-Repubblica Ceca 3-0, Olanda-Bulgaria. Classifica: Bulgaria e Olanda 2 vittorie, Germania 1, Repubblica Ceca 0.
Pool B – 09/10: Croazia-Francia 0-3, Italia-Estonia 3-0; 10/10 Francia-Estonia 3-1; Italia-Croazia 3-0; 11/10: Estonia-Croazia 3-0; Francia-Italia 3-2. Classifica: Francia 3 vittorie, Italia 2, Estonia 1, Croazia 0
Pool C – 09/10: Slovenia-Bielorussia 3-0, Polonia-Belgio 3-0; 10/10: Bielorussia-Belgio 0-3, Slovenia-Polonia 1-3; 11/10: Belgio-Slovenia 3-1, Bielorussia-Polonia 0-3. Classifica: Polonia 3 vittorie, Belgio 2, Slovenia 1, Bielorussia 0.
Pool D – 09/10: Slovacchia-Serbia 2-3, Russia-Finlandia 3-0; 10/10: Serbia-Finlandia 3-0, Slovacchia-Russia 0-3; 11/10: Finlandia-Slovacchia 3-0, Serbia-Russia 1-3. Classifica: Russia 3 vittorie, Serbia 2, Finlandia 1, Slovacchia 0.
Calendario
Play off – 13/10: gara 25 perdente Olanda-Bulgaria -Slovenia; gara 27 Belgio-Germania; gara 28 Serbia-Estonia; gara 26 Italia-Finlandia.
Quarti di finale – 14/10: vincente Olanda-Bulgaria – vincente gara 27; Francia – vincente gara 28; Polonia – vincente gara 25; Russia – vincente gara 26.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5993 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.