9 dicembre 2016

FS Italiane insieme a Correndo con Flavio per la ricerca contro le malattie oncologiche pediatriche

 

  • manifestazione sportiva in ricordo di Flavio Rinaudo, figlio di due dipendenti di Trenitalia scomparso all’età di nove anni
  • l’iniziativa su twitter lanciata da @fsnews_it: #correndoconFlavio
  • in programma il 18 ottobre al Parco degli Acquedotti
  • raccolta fondi destinata all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma

 

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane sostiene Correndo con Flavio, la manifestazione sportiva, in programma al Parco degli Acquedotti di Roma il 18 ottobre. È una forma di impegno per sostenere la ricerca scientifica contro le malattie oncologiche pediatriche. L’iniziativa su twitter lanciata dall’account @fsnews_it: #correndoconFlavio.

Correndo con Flavio è una festa. Un modo, forse il migliore dei modi, per ricordare Flavio Rinaudo, figlio di due dipendenti di Trenitalia scomparso all’età di nove anni. Un esempio di forza e coraggio per quanti, bambini e ragazzi, sono ancora in pista e combattono ogni giorno le malattie oncologiche.

“Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e tutti i suoi dipendenti sono vicini all’associazione di volontariato Il Cuore Grande di Flavio, nata quest’anno a Roma grazie ai genitori di Flavio, con la missione di offrire solidarietà e sostegno ai piccoli pazienti oncologici e alle loro famiglie – ha dichiarato Michele Mario Elia ad di FS Italiane che ha aggiunto – la prima cura di ogni malattia è la solidarietà verso chi soffre abbattendo barriere, distanze e pregiudizi. La corsa in ricordo del piccolo Flavio è il modo migliore per sostenere chi combatte ogni giorno queste orribili malattie”.

L’obiettivo della manifestazione Correndo con Flavio è quello di reperire fondi destinati all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, impegnato nella ricerca scientifica per la cura del rabdomiosarcoma, il più frequente tumore delle parti molli in età pediatrica, rappresentando il 4-5% di tutte le neoplasie infantili, e che in alcune varianti o nelle forme disseminate è altamente aggressivo e ancora oggi gravato da un elevato rischio di mortalità. “Sostenere la ricerca scientifica più avanzata – ha affermato il Professor Franco Locatelli, Direttore del Dipartimento di Oncoematologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma – è il modo migliore per far progredire e le cure e per onorare la memoria di quei bambini, come Flavio, che purtroppo non sono riusciti a sconfiggere questa malattia”.

La manifestazione inizierà alle 8.30 al Parco degli Acquedotti in via Lemonia Roma (Municipio Roma VII). Il programma prevede due gare sportive: una di Cross country di 600 metri riservata a bambini e ragazzi e una non competitiva di 5 km aperta a tutti. Previste anche due esibizioni di arti marziali: una di Kung-fu in ricordo di Flavio e una di Karate. Disponibili inoltre uno spazio bimbi con intrattenimento da parte di clown-dottori, uno stand dove è prevista una pesca di beneficenza e la distribuzione di materiale informativo.

About Emanuele Bompadre 8287 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.