11 dicembre 2016

VI Giochi mondiali militari in Corea, arrivano medaglie dalla scherma, dal pentathlon e dallo sport paraolimpico

 

Ancora medaglie dagli atleti militari italiani, in trasferta in Corea per i VI Giochi Mondiali Militari (GMM), che nelle gare di oggi hanno conquistato due argenti e due bronzi.

Ad aprire la giornata il Caporalmaggiore Scelto dell’Esercito Moreno Marchetti, in forza al Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa (GSPD), che segna il suo record personale nel getto del peso con 9.52, che gli vale il secondo posto sul podio. Agli atleti paralimpici è andato il messaggio del Presidente del CIP Luca Pancalli “Grande Moreno !!! Tenete alto l’onore dei Paralimpici !!! Un abbraccio a tutti”.

A seguire, ancora medaglie dalla scherma: il team femminile formato dall’Aviere Scelto dell’Aeronautica Gargano Rebecca, dal Carabiniere Scelto Stagni Livia e dal Caporalmaggiore dell’Esercito Mormile Chiara ha vinto la medaglia d’argento nella sciabola, mentre la squadra maschile composta dall’Appuntato Scelto Simoncelli Luca, dall’Aviere Capo Foconi Alessio e dall’ Aviere Capo Nista Lorenzo, ha conquistato il terzo piazzamento nel fioretto.

Un ulteriore bronzo arriva invece dal pentathlon militare, con il Caporale dell’Esercito Manuela Alberigi che si classifica terza nella categoria newcomer. La prima medaglia italiana nella storia dei mondiali, in questa disciplina.

Da segnalare anche i piazzamenti del trio della boxe, tutto Esercito, formato da Caporalmaggiore Sarchioto Giovanni nella categoria 75 kg, dal 1° Caporalmaggiore Rosciglione Gianluca per la categoria 81 Kg e dal Caporalmaggiore Scelto Di Savino Alessio nei 56 kg. Tutti e tre hanno conseguito il quinto posto nelle rispettive classifiche, fermandosi ai quarti di finale.

Da ricordare anche gli ottimi piazzamenti del nuoto: Finanziere Alessia Barbieri 5ª nei 100 mt. dorso; Caporale Bonacchi Niccolò (EI) 5° nei 100 dorso; Finanziere Polieri Alessia 4ª nei 200 farfalla; 1° Caporalmaggiore De Memme Martina (EI) 5ª negli 800 mt. stile libero.

Il Vice Presidente del CONI Giorgio Scarso ha premiato alcuni atleti azzurri, ed ha rivolto a tutta la delegazione un messaggio augurale, ringraziando “…a nome dello sport italiano lo Stato Maggiore della Difesa, per aver dato la possibilità a tanti atleti con le stellette di onorare lo sport italiano.”

Il medagliere italiano raggiunge quota undici: un oro, cinque argenti e cinque bronzi.

I Giochi Mondiali Militari sono organizzati ogni quattro anni dal Consiglio Internazionale dello Sport Militare (CISM), che promuove la vicinanza e l’amicizia tra i popoli attraverso lo sport, con il motto “amicizia attraverso lo sport”. A questa sesta edizione partecipano circa 4500 atleti provenienti da più di 100 paesi. L’Italia partecipa alle gare con 81 atleti, di livello internazionale ed olimpico, in forza ai Gruppi Sportivi di Esercito, Marina, Aeronautica, Carabinieri e Guardia di Finanza.