8 dicembre 2016

Gaeta – Danza Senza Frontiere: al via il Festival Internazionale

 

“Danza senza frontiere” è il titolo della prima edizione del Festival Internazionale che si terrà a Gaeta dal 18 al 21 ottobre prossimi. Una manifestazione articolata, inserita in un progetto molto più ambizioso destinato a crescere negli anni e fortemente voluto dall’Associazione Culturale ARMONIA, in sintonia con il Comune di Gaeta, in collaborazione con la Camera di Commercio di Latina.

L’evento è stato presentato questa mattina in conferenza stampa nell’Aula Consiliare del Palazzo Comunale, con la partecipazione del Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, del Presidente dell’Ass. ARMONIA Roberto Sasso, della giornalista di San Pietroburgo Natalja Yablokova e del coreografo Valeriano Vaudo. Il Festival, inserito nel brand Grandi Eventi del Comune di Gaeta, è patrocinato anche dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Latina, e vede il sostegno della Pro Loco Gaeta e del Club Nautico Gaeta.

Una vera e propria “festa della danza” classica, folkloristica e moderna per appassionare a questa bellissima arte promuovendo il turismo in un periodo dell’anno ancora interessante dal punto di vista climatico.  Coreografi, ballerini, allievi delle scuole di danza italiane e russe potranno approfondire la conoscenza reciproca, con utili scambi socio-culturali e con occasioni importanti di promozione della loro comune passione. Intanto anche il pubblico potrà avvicinare un mondo che conosceva forse poco, partecipando a tavole rotonde, spettacoli, iniziative da non perdere.

Per il Sindaco MitranoUna bella occasione per arricchire il nostro progetto di internazionalizzazione e destagionalizzazione degli eventi, con una manifestazione di alto profilo, grazie alla passione e alla grande professionalità di Roberto Sasso e dell’Associazione che presiede. In realtà questo Festival offre alla città di Gaeta due chance importanti: incrementare la qualità e la quantità dell’offerta di grandi eventi in diversi momenti dell’anno, e nello stesso tempo accrescere l’attenzione del turismo dell’est verso la nostra città e le sue bellezze. Un plauso anche alle potenzialità di scambio culturale, sopratutto  per i giovani, contenute nel progetto Danza Senza Frontiere “.

Per la prima volta sarà a Gaeta il famosissimo coreografo russo Oleg Vinogradov, fondatore della Ballet Academy Universal di Washington, Stati Uniti d’America che, attraverso un’intervista, dei filmati inediti e una mostra di disegni, costumi e produzioni di danza, racconterà la sua vita nel mondo del balletto. Per tutto il periodo del Festival sarà allestita al Club Nautico di Piazza Carlo III una mostra di quadri e foto di artisti italiani e russi sul tema “La Danza nella pittura e nella grafica”,con musica dal vivo(inaugurazione il 18 ottobre alle 19). L’intervista al coreografo Oleg Vinogradov si terrà il 19 ottobre alle 19 sempre presso il Club Nautico. Il 20 ottobre, invece, all’Hotel Serapo, Master Class del coreografo Valeriano Vaudo, coordinatore dei gruppi di danza moderna italiani. Per finire alla grande, il 21 ottobre, alle 21, il Teatro Ariston ospiterà il Gala della Danza classica e moderna sotto la direzione di Oleg Vinogradov e Valeriano Vaudo. La direzione artistica del Festival è affidata alla giornalista Natalja Yablokova.

La Danza come la musica spiega Roberto Sasso, presidente di Armoniapuò superare tutti i confini politici, culturali e le differenze etniche, grazie alla sua capacità di unire le persone in nome dell’ amicizia e della pace, permettendo loro di parlare la stessa lingua – il linguaggio della danza.  Ecco perché ho cercato, con i miei collaboratori, di inaugurare una nuova stagione di eventi destagionalizzati nella nostra città, con un festival internazionale al quale abbiamo voluto dare un nome in “Armonia” con tutti, “DANZA SENZA FRONTIERE”. Sarà un festival proiettato a diventare annuale, richiamando dalla Russia bambini e genitori, ballerini e imprenditori che vorranno consolidare i rapporti con la nostra cultura e non solo. Naturalmente – conclude Sasso – nel nostro futuro ci sono  i giovani,  che più di tutti sono in grado di comunicare con il linguaggio della musica, della danza, del disegno. E proprio questa sarà la “mission” del nostro Festival”.

Danza senza frontiere: un evento culturale che proietta Gaeta verso un nuovo modo di concepire il legame tra cultura e turismo ma anche un’occasione importante per ribadire l’universalità del linguaggio artistico che, in un periodo di chiusura e problemi, lancia un forte appello alla PACE, agli scambi culturali, creando ponti di amicizia, opportunità di conoscenza.

Siamo alla puntata Zero di un progetto destinato a crescere” ha spiegato in Conferenza Stampa di presentazione il coreografo Valeriano Vaudo mentre la giornalista Natalja Yablokova ha sottolineato le novità di un evento che i russi (innamorati dell’Italia e della cultura made in Italy) hanno salutato con soddisfazione.

About Giovanni Soldato 2964 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.