7 dicembre 2016

VI Giochi mondiali militari, pioggia di medaglie per gli italiani

Una giornata ricca di soddisfazioni per lo sport militare italiano in Corea, dove dal 2 all’11 ottobre si stanno svolgendo i VI Giochi Mondiali Militari (GMM). Gli atleti e atleti paralimpici italiani oggi hanno vinto ben quattro medaglie: un oro, un argento e due bronzi.

In evidenza il team del tiro al volo, dove la squadra composta dal Tenente Colonnello dell’Aeronautica Massimo Croce, dal Sottocapo della Marina Ferdinando Rossi e dal Carabiniere Scelto Daniele Resca ha raggiunto il gradino più alto del podio nella competizione a squadre. All’oro si aggiunge il bronzo guadagnato da Resca nella sessione individuale.

Grandi risultati anche dai paralimpici, in forza al Gruppo Sportivo Paralimpico Difesa, che si sono distinti con il Tenente Colonnello dell’Aeronautica Fabio Tomasulo che ha conquistato il bronzo nel tiro con l’arco. Ottimo anche il piazzamento del Tenente Colonnello dell’Esercito Roberto Punzo, quinto nella classifica finale. A loro è andato il saluto e i complimenti del Presidente del Comitato Italiano Paralimpico (CIP), Luca Pancalli.

A conclusione della giornata, ancora una medaglia dalla scherma, con il 1° Caporalmaggiore Scelto dell’Esercito Giovanni Repetti, che ha conquistato la medaglia d’argento nel fioretto individuale.

Il Vice Presidente del CONI Giorgio Scarso, in questi giorni in visita alla delegazione italiana, ha portato i saluti del Comitato e si è complimentato con i militari italiani per i risultati che stanno ottenendo.

Il medagliere italiano raggiunge oggi il totale di sei medaglie: un oro, tre argenti e due bronzi.

I Giochi Mondiali Militari sono organizzati ogni quattro anni dal Consiglio Internazionale dello Sport Militare (CISM), che promuove la vicinanza e l’amicizia tra i popoli attraverso lo sport, con il motto “amicizia attraverso lo sport”. A questa sesta edizione partecipano circa 4500 atleti provenienti da più di 100 paesi. L’Italia ha portato Gli 81 atleti italiani, di livello internazionale ed olimpico, sono in forza ai Gruppi Sportivi di Esercito, Marina, Aeronautica, Carabinieri e Guardia di Finanza.