6 dicembre 2016

Cerveteri – Cimiteri, il Sindaco risponde ai Consiglieri Orsomando e De Angelis

Ci solo alcuni argomenti su cui non bisognerebbe scherzare. E meno che mai usarli per la sterile polemica politica. Il tema della cura dei nostri defunti è uno di questi. Ma non tutti, si sa, hanno la stessa sensibilità. Vorrei perciò rispondere al comunicato scritto a quattro mani dal Presidente del Consiglio Salvatore Orsomando e dal Consigliere Aldo De Angelis, nel quale si contesta l’operato dell’Amministrazione in materia di cimiteri. Partiamo da un presupposto: abbiamo ereditato una situazione emergenziale, senza nessuna programmazione, proprio perché chi c’era prima di noi non se ne è mai occupato seriamente. E i due Consiglieri, che non sono certamente dei novellini tra i banchi del Consiglio, dovrebbero saperlo. Orsomando e De Angelis ci accusano di non aver fatto molto. Ma forse non ricordano che abbiamo realizzato 120 nuovi loculi nel cimitero di via Francesco Rosati e che abbiamo ottenuto dalla Soprintendenza l’autorizzazione all’ampliamento del cimitero di via dei Vignali. Forse non ricordano che stiamo lavorando per realizzare un quinto cimitero cittadino in project financing, che abbiamo stanziato in bilancio 140.000 euro (ed altri 140.000 euro lo scorso anno) per ulteriori loculi, per i quali già è presente un progetto esecutivo. Forse non lo ricordano (o fanno finta di non ricordarlo) semplicemente perché non hanno voluto votare l’atto che stanziava questi fondi.  I Consiglieri nell’articolo citano una loro mozione presentata durante il Consiglio comunale del 5 agosto (e votata anche dalla maggioranza) nella quale chiedevano che venissero stanziati i fondi per una serie di interventi sui cimiteri. Ma quello che i cittadini non sanno (ma i due consiglieri non possono non sapere) è che le mozioni non possono stanziare fondi. L’unico strumento in grado di stanziare risorse economiche è il Bilancio di Previsione. Il Bilancio 2015 è stato approvato dal Consiglio comunale il giorno 30 luglio 2015, esattamente una settimana prima della mozione presentata dai due Consiglieri. Ora mi chiedo (e chiedo ai cittadini): come mai i due Consiglieri non hanno presentato neanche un emendamento al Bilancio che prevedesse una spesa per i cimiteri? Come mai non hanno detto neanche una parola sul tema? Come mai non l’hanno votato nonostante prevedesse investimenti per i nuovi loculi? Forse perché non sono davvero interessati alla risoluzione del problema o peggio ancora non sanno come funziona la macchina comunale. I due Consiglieri vogliono fare semplicemente della becera demagogia. Forse per questo hanno pubblicato sulla stampa soltanto una parte della loro mozione e hanno (forse per sbaglio) omesso la parte in cui chiedevano di innalzare la tassa di inumazione portandola dagli attuali 20,00 euro a 500,00 euro. Come mai hanno non hanno scritto di aver proposto questo aumento? Per fortuna gli atti sono pubblici e chiunque può andare sul sito del Comune e leggere la mozione intera (non solo la parte epurata per la stampa). Un’ultima nota: lo scorso 9 settembre (con delibera di giunta n.129) abbiamo approvato una variazione di bilancio che prevede lo stanziamento di 10.000 euro per l’acquisto del porta feretri. Orsomando e De Angelis ci accusano di non averlo fatto. Forse, ogni tanto, invece di scrivere delle falsità, potrebbero fermarsi a leggere qualche atto. Non è difficile. Non c’è neanche bisogno di venire in Comune, è sufficiente accedere al sito internet. Fare propaganda sui nostri defunti è di pessimo gusto. Per fortuna che c’è anche chi davvero tiene al problema. Per questo, accanto al nostro delegato Giordano Mura, voglio ringraziare Paola Calce che in questi tre anni (e non all’approssimarsi della campagna elettorale), mi ha continuamente fornito indicazioni (spesso anche forti critiche) per un maggior decoro dei nostri cimiteri. E lo ha fatto sempre senza cercare le prime pagine dei giornali e senza specularci sopra. Spero che continui a farlo con la stessa dedizione.”

About Ruggero Terlizzi 2872 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it