5 dicembre 2016

Roma – Poste, in 64 uffici sarà possibile prenotare il proprio turno tramite un’app

 

Da oggi infatti, grazie alla nuova AppUfficio Postale”, i clienti di 64 uffici postali della Capitale possono richiedere il ticket di prenotazione allo sportello direttamente da smartphone e tablet, senza la necessità di recarsi all’ufficio postale.

Entro il mese di ottobre gli uffici postali dove sarà possibile prenotare il ticket in mobilità saliranno a 100.

Disponibile gratuitamente su AppleStore e GooglePlay, il servizio è stato pensato per consentire al cliente di programmare per tempo la visita e presentarsi in ufficio a ridosso del turno, con una conseguente riduzione dei tempi di attesa.

La nuova App “Ufficio Postaleè rivolta a tutti i cittadini, anche quelli che non sono in possesso di strumenti finanziari BancoPosta (conto corrente, Postepay, etc), che sono però interessati ai servizi offerti dall’Ufficio Postale.

Prenotare il proprio turno allo sportello comodamente tramite App è semplice ed intuitivo. Basta collegarsi all’applicazione, individuare sulla mappa l’ufficio postale di riferimento tramite geolocalizzazione automatica oppure inserendo un indirizzo, un punto di riferimento o CAP e, una volta selezionata la sede (contrassegnata da un simbolo verde), cliccare su “richiedi ticket”. Si aprirà una finestra con i servizi disponibili presso l’ufficio, contrassegnati da una lettera di riferimento, e i tempi di attesa medi relativi alla coda aggiornati in tempo reale. Una volta scelto l’orario di prenotazione, sullo schermo apparirà un ticket virtuale che indicherà il servizio prenotato, la data e l’ora precisa dell’appuntamento.

Giunti in ufficio postale, per essere serviti basterà mostrare il biglietto elettronico all’operatore.

Per permettere ai cittadini romani la prenotazione del proprio turno in mobilità, Poste Italiane ha provveduto a installare presso gli uffici postali abilitati il nuovo gestore delle attese, una versione più evoluta della precedente che, oltre a consentire il collegamento digitale per il ticket elettronico, garantisce una gestione automatica, intelligente e più veloce del traffico presente in sala.

Dopo il recente ampliamento degli uffici postali aperti al pubblico con orario continuato fino alle 19,05, che ad oggi consente ai cittadini romani di usufruire anche nel pomeriggio dei servizi a sportello in 100 uffici su 165, il lancio della nuova App conferma la volontà di Poste Italiane di utilizzare la tecnologia per favorire una relazione con i clienti al passo con i tempi ottimizzando la fruizione dei numerosi servizi offerti dagli uffici postali.

Oltre alla prenotazione del ticket, con la nuova app “Ufficio postale” i cittadini hanno la possibilità di accedere da remoto a servizi informativi e dispositivi. Tra quelli informativi, la possibilità di prenotare un appuntamento all’ufficio postale, la ricerca di uffici postali, ATM e cassette postali più vicini, la tracciatura di pacchi e corrispondenza e la ricerca del CAP. Rientrano nei servizi dispositivi l’invio in mobilità di telegrammi, raccomandate, posta e pacchi con acquisizione dati tramite fotocamera.

Anche il WIFI gratuito all’interno degli uffici postali rientra nel percorso di digitalizzazione di Poste Italiane. A Roma sono già 42 gli uffici postali nei quali i cittadini possono connettersi gratuitamente a internet grazie alle aree HotSpot WiFi.

Una fruizione più consapevole degli uffici postali passa anche da un altro strumento che Poste Italiane ha messo a disposizione dei clienti in 150 uffici postali di Roma, il “Semaforo Dinamico”. Utile per decidere in quale momento recarsi all’ufficio postale, il “Semaforo Dinamico” è stato pensato per evidenziare ai cittadini le previsioni dei flussi di clientela in ogni giorno del mese e in ogni singola giornata della settimana in base ad una suddivisione per fasce orarie, e per accompagnarli nella scelta del momento migliore, in base alle loro esigenze, nel quale usufruire dei servizi offerti da Poste Italiane.

Sarà sufficiente individuare il colore più opportuno: il verde, che indica giorni e fasce orarie con pochi clienti e con attesa minima, il giallo, che specifica un numero di clienti e un’attesa appena superiori alla media oppure il rosso, che prevede picchi di affluenza di un certo rilievo e relativi tempi di attesa prolungati.

Accanto a queste informazioni, il semaforo dinamico comprende anche una mappa con la lista degli uffici più vicini, completa di indirizzi e orari, al fine di consentire al cittadino una scelta alternativa.

About Samantha Lombardi 4011 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it