4 dicembre 2016

Rocca di Papa – Centro equestre, Comune e Demanio entrano nella fase operativa

Continua l’impegno del sindaco di Rocca di Papa, Pasquale Boccia, unitamente al gruppo di lavoro creatosi con l’obiettivo di riaprire e riqualificare il Centro equestre dei Pratoni del Vivaro, sul fronte dell’affidamento del bene da parte del Demanio.

Dopo la disponibilità mostrata dal direttore generale, on. Roberto Reggi, che ha aperto alla possibilità di attuare il federalismo culturale, il primo cittadino di Rocca di Papa ha inviato una nota alla direzione regionale del Demanio illustrando gli interventi e i costi che si dovranno sostenere, in un primo tempo, per riaprire il centro equestre e renderlo operativo, e in un secondo momento per realizzare quel disegno di valorizzazione e sviluppo che vede la preziosa partecipazione di numerosi soggetti, tra cui l’Università di Tor Vergata e il Corpo della Forestale.

“Siamo fiduciosi che il percorso che abbiamo intrapreso insieme alla Regione Lazio, il Coni , il Parco Regionale dei Castelli romani, il Comune di Ariccia, il Comune di Rocca Priora e la XI Comunità montana del Lazio giungerà all’assegnazione del centro equestre al Comune di Rocca di Papa – commenta Boccia -. Tutti noi sentiamo forte l’urgenza di iniziare ad operare concretamente per strappare al degrado una struttura di pregio naturalistico, culturale e sportivo e riportarla ai fasti di un tempo”.