4 dicembre 2016

Focene – Scuola senza internet, Opposizione: “Conferma bolletta non pagata, ora le dimissioni”

La genialità di questa amministrazione non conosce limiti. Intanto si conferma, come avevamo denunciato, il disservizio che però secondo loro non è stato causato dal fatto che il Comune di Fiumicino non abbia pagato le bollette.

Ma dal fatto che il Comune di Fiumicino non ha pagato una sola bolletta. Che fa una grande differenza in questa storia (come no). Nella nota stampa infatti si precisa: le bollette risultano tutte pagate, ad eccezione della numero 28047 che risale allo scorso giugno. Che papocchio. La cosa brutta è che avevamo ragione noi. Se la questione non fosse così seria ci sarebbe da sganasciarsi da ridere.

A questo punto chi ha sbagliato dovrebbe iniziare a prendere in esame l’ipotesi delle dimissioni. È assurdo fermare le lezioni per una tale mancanza, soprattutto alla luce dei 300mila euro spesi per eventi come il festival dell’immigrazione o il premio poesia. Lì non si sono dimenticati di pagare le fatture. Certo che di brutte figure il Pd ne fa a bizzeffe. A Roma il caso Marino sulla visita negli States.

Qui la precisazione che non si tratta di bollette non pagate ma di una sola bolletta evasa. Ma chi gliele suggerisce?

Lo dichiarano i consiglieri comunali Mauro Gonnelli, William De Vecchis e Federica Poggio