3 dicembre 2016

Calcio – Promozione, Real Colosseum, Alcini: “Con lo Sporting Genzano due punti persi”

Il Real Colosseum ha impattato 2-2 nella sua prima trasferta del campionato di Promozione. I gol di Commentucci e Bufalini non sono serviti per acciuffare i tre punti: i capitolini di mister Bellei, infatti, sono stati ripresi due volte dal coriaceo Sporting Genzano. «Sono stati due punti persi più che uno guadagnato – è l’analisi di Valerio Alcini, difensore sinistro classe 1986 che domenica è stato impiegato da centrale – perché questa era un match alla nostra portata, senza nulla togliere all’ardore che ha messo in campo lo Sporting. In più siamo andati due volte in vantaggio e avremmo dovuto essere agonisticamente più cattivi nel portare la gara dalla nostra parte. Abbiamo subito un gol sugli sviluppi di un calcio di punizione e un altro da un calcio d’angolo a nostro favore, poi nel finale abbiamo gettato alle ortiche due ghiotte occasioni per realizzare il 3-2. Comunque non c’è certamente da fare drammi, siamo appena alla seconda giornata e ci sarà tempo per rimediare». Alcini è uno dei pochi elementi della “vecchia guardia” del Real Colosseum. «Questa è una società che non ti fa mancare nulla, anzi direi quasi che concede anche troppo ai suoi giocatori – sorride il difensore – Comunque è un orgoglio per me farne parte, c’è un’ottimo rapporto con la società e in particolare col direttore sportivo Raffaele Giannetti e mister Ivano Bellei». Che ultimamente lo ha impiegato anche da centrale. «Preferisco giocare da esterno, ma se c’è bisogno mi sposto al centro senza problemi» dice il ragazzo cresciuto calcisticamente nel vivaio dell’Ostiamare. Il Real Colosseum dovrà immeditamente voltare pagina perché mercoledì al Certosa arriva il Corneto Tarquinia (quattro punti anche per loro nelle prime due di campionato, girone A) per il primo turno di Coppa Italia di categoria. «La Coppa per noi deve avere lo stesso valore del campionato – dice Alcini – Abbiamo un organico importante, con “doppioni” di qualità in tutti i ruoli. E’ doveroso dare il massimo anche nella competizione infrasettimanale».