4 dicembre 2016

Puliamo il Mondo: raccolte nel Lazio 65 tonnellate di rifiuti in più di 140 iniziative

Puliamo il Mondo: raccolte nel Lazio 65 tonnellate di rifiuti in più di 140 iniziative nella regione realizzate da oltre 15.000 volontari, più di 60 gli eventi a Roma.

“Un successo straordinario che appartiene a chi non si arrende alla crisi e al degrado e che lascia il Lazio più pulito”

Chiusa la XXIII edizione di Puliamo il Mondo storica campagna di Legambiente che rappresenta la declinazione italiana della più grande operazione di volontariato ambientale del mondo “Clen up the world”.
Nella nostra regione si è svolto in collaborazione con l’ente Regionale RomaNatura, AMA spa, con il TGR Lazio e Comune di Roma.

Sono stati tre i giorni che hanno visto protagonisti più di 15.000 volontari capaci in tutta la regione di raccogliere qualcosa come 65 tonnellate di rifiuti, e le iniziative proseguiranno per tutta la prossima settimana.
Oggi grande appuntamento per la pulizia di Colle Oppio dove, con 4 ore di pulizia effettuata da decine di volontari di Legambiente, sono stati raccolti vecchi materassi, bottiglie, vetri, lattine, tappi, alcune siringhe e condom raccolti poi in un triste e gigantesco bottino.

“Ora Colle Oppio, parco a pochi passi dal Colosseo, è più pulito e bello. Puliamo il Mondo è, complessivamente, un successo straordinario che appartiene a chi non si arrende alla crisi e al degrado – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – e che lascia oggi il Lazio migliore. Azioni del genere devono ripetersi continuamente e le amministrazioni devono assolutamente continuare a supportate chi le fa.”

Oltre 140 le iniziative messe in piedi dai circoli di Legambiente e dalle associazioni e comitati in tutta la regione e che hanno ridato bellezza e lustro a luoghi spesso abbandonati all’incuria e al degrado. Dopo gli interventi nei giorni scorsi dei circoli di Legambiente Garbatella, Monteverde, Capoprati, Città Futura, Frosinone, Mondi Possibili, Tivoli, Lamasena, Aniene, si sono aggiunte le azioni dei circoli Ecoidea, Parco della Cellulosa, Perseidi, Anagni, Monte San Biagio, Fondi, Parco di Veio, Fiumicino, Ostia Litorale Romano, IX Municipio, Ripi, Ferentino, Appia Sud, Anzio, Fiuggi e tanti altri per un Puliamo il Mondo diffuso davvero ovunque.
Fondamentale anche la collaborazione con l’Ente Regionale RomaNatura con il quale è stato possibile ripulire aree strategiche come il parco della riserva di Monte Mario, il villaggio dei Pescatori di Ostia e tanti altri parchi romani. Durante le innumerevoli iniziative grande è stato l’impegno degli studenti che in oltre 5.000 sono scesi in strada rimboccandosi le maniche in azioni concrete.

“Lo straordinario successo di questi giorni deve riempirci di orgoglio e raccontare a tutto il mondo che Roma ed il Lazio non sono solo rifiuti e criminalità – prosegue Scacchi – nelle nostre città sono migliaia le persone pronte a rimboccarsi le maniche per ridare bellezza al territorio e Puliamo il Mondo, in questo senso diventa il catalizzatore di energie, idee e voglia di fare. Ora c’è bisogno di un ulteriore passo: dopo aver dato il via durante la campagna a iniziative importanti come la pulizia del GRAB, dei parchi e del Tevere, le istituzioni devono dare seguito all’incredibile impegno dei volontari perché su questi luoghi l’attenzione e la cura siano costanti, perché il Grande Raccordo Anulare delle Biciclette sia realizzato, perché il Tevere torni ad essere un fiume di cui essere orgogliosi in tutta la regione e perché le nostre città e paesi risplendano della loro bellezza”.

Alle tante iniziative hanno partecipato tra gli altri Estella Marino assessore all’ambiente del comune di Roma, Maurizio Gubbiotti commissario dell’Ente Parco regionale RomaNatura, Cristiana Avenali Consigliera Regionale del Lazio, Daniele Fortini Presidente di Ama S.p.A.

Puliamo il Mondo 2015, a Roma si è svolto con il sostegno e il contributo di Roma Capitale e Ama S.p.a. e nel Lazio con il media partner della Tgr Rai; nazionalmente ha avuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, di UPI e di ANCI e il sostegno della RAI.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.