8 dicembre 2016

Roma – Vigili, l’evoluzione tecnologica al servizio della legalità: il nuovo “smartphone” personale

Sono stati consegnati ufficialmente ai dirigenti dei gruppi Trevi e Prati i primi 20 “smartphone” portatili, che diverranno progressivamente una dotazione personale dei Vigili capitolini: si tratta di una evoluzione portatile del già noto “Street Control” che viene oggi utilizzato da molte pattuglie della Polizia di Roma Capitale.

Come per la versione più grande, il piccolo smartphone sfrutta le stesse potenzialità, rivelandosi per il Vigile operante prezioso strumento portatile, sia per la ricerca in tempo reale delle irregolarità dei veicoli circolanti che per il sanzionamento immediato dei veicoli. Dotato di GPS, fotocamera integrata e collegamento internet, lo smartphone permette rapidissimi tempi di redazione dei verbali, ridotti a pochi secondi per ogni veicolo. Inoltre permette la trasmissione immediata della multe al sistema elettronico centrale, risparmiando così risorse normalmente dedicate alla digitazione manuale negli uffici.
Tra le varie funzionalità dello strumento c’è il collegamento diretto ad alcune banche dati, tra cui quella della Motorizzazione Civile per il controllo delle immatricolazioni, della revisione e delle coperture assicurative legate alla targa presa in esame.
Come per lo street control, l’avvenuto sanzionamento dei veicoli non sarà immediatamente percepito dai trasgressori, perchè non verrà rilasciato nessun avviso sul parabrezza,  
Gli smartphone saranno attivi sul territorio già da domani.
About Emanuele Bompadre 8279 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.