4 dicembre 2016

Roma – Arrestate otto persone per furto e rapina nelle ultime 24 ore

Arrestate 8 persone dagli agenti della Polizia di Stato nella sola giornata di ieri. I primi a finire in manette sono due 19enni egiziani, E.A.M.M.I. e I.M.I.M..

Stanotte, dopo essersi introdotti nell’appartamento di un loro connazionale, in via Pescaglia in zona Portuense, al rifiuto dello stesso di consegnargli denaro, uno dei due lo ha colpito con un bastone da trekking procurandogli una ferita alla testa.

Spaventati dalla reazione della vittima, che nel frattempo era scappato dall’abitazione, chiedendo aiuto ai vicini, si sono allontanati dall’appartamento.

I poliziotti del Reparto Volanti e del Commissariato Monteverde, sopraggiunti immediatamente sul posto grazie alla telefonata al 113 di un testimone, sono riusciti a bloccarli e ad arrestarli per tentata rapina.

Sono invece peruviane le 2 donne B.D.R.A.R. e P.B.E.R., rispettivamente di 57 e 39 anni, che ieri pomeriggio, dopo essere entrate all’interno di un supermercato in zona Torre Maura, hanno rubato dagli scaffali delle confezioni di carne nascondendole sotto la gonna. Quando hanno cercato di oltrepassare le barriere delle casse, sono state bloccate dal personale di sorveglianza e successivamente arrestate dagli agenti del Commissariato Romanina per furto aggravato.

A finire nella rete della Polizia di Stato anche un romeno A.I. di 39 anni, in Italia senza fissa dimora.

Ieri pomeriggio, in Piazza Vescovio, nel tentativo di rubare all’interno di alcune autovetture parcheggiate, ha rotto un parabrezza di una di queste lanciandogli contro un “trasformatore”.

Quando si è accorto che alcuni testimoni stavano telefonando al 113 si è dato alla fuga.

Rintracciato poco distante dagli agenti del Commissariato Vescovio, l’uomo ha tentato di fuggire ma è stato bloccato. A quel punto ha iniziato a colpire i poliziotti e l’auto di servizio.

Messo in sicurezza è stato arrestato per tentato furto e per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

E’ invece un romano M.M. di 52 anni che ieri pomeriggio, è andato a “fare spesa” in un negozio a piazzale Dunant in zona Gianicolense.

Si è fatto un giro tra gli scaffali e poi ha deciso di portarsi via due trapunte e alcune lenzuola.

Senza passare dalle casse, ha cercato poi di allontanarsi indisturbato ma, inseguito prima dall’addetto alla sicurezza e poi dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Monteverde, è stato bloccato ed arrestato per furto aggravato.

Gli ultimi due a finire in manette sono invece minorenni. I due, un uomo ed una donna, sono stati colti in flagrante dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Appio e San Giovanni.

I poliziotti, ricevuta la nota via radio da parte della Sala Operativa, che segnalava il furto in atto da parte dei due ragazzini presso un appartamento di via Licia in zona Appio-Latino, si sono precipitati sul posto trovandoli ancora intenti a scardinare la porta di un appartamento.

Dopo gli accertamenti di rito, i due, che sono risultati avere vari precedenti di Polizia, in considerazione dell’età, sono stati condotti in un centro di prima accoglienza.