11 dicembre 2016

Preghiera alla Vergine del Cobre: “Raccogli il tuo popolo disperso nel mondo”

Pope Francis gives mass at Revolution Square in Havana, on September 20, 2015. Pope Francis greeted massive crowds of fans and Catholic faithful Sunday as he arrived in his popemobile to give mass on Havana's iconic Revolution Square, the highlight of his trip to Cuba. The pontiff's eight-day tour will also take him to the United States. AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE (Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Papa Francesco si è recato in serata, insieme ai vescovi cubani, nel Santuario della Vergine della Carità del Cobre, a una trentina di chilometri da Santiago di Cuba. Qui è conservata l’immagine di Maria col Bambino Gesù che regge il mondo, ritrovata nel 1612 nella Baia di Nipe da tre giovani pescatori, due indios e un bimbo nero, in stato di schiavitù. La Vergine del Cobre è stata proclamata Patrona di Cuba da Benedetto XV nel 1916 ed è venerata da tutti i cubani. Papa Francesco ha deposto un mazzo di fiori ai piedi dell’immagine della Vergine, poi è rimasto alcuni minuti in profondo raccoglimento. Quindi ha recitato una preghiera alla Patrona di Cuba e le ha offerto in omaggio un vaso d’argento con fiori dal gambo d’argento e petali in ceramica a simboleggiare il gesto che compiono tutti i cubani: donare alla Vergine un mazzo di fiori. Di seguito alcuni stralci della preghiera pronunciata dal Papa:

“Vergine della Carità del Cobre! Patrona di Cuba! … Il tuo nome e la tua immagine sono scolpiti nella mente e nel cuore di tutti i cubani, dentro e fuori la patria, come segno di speranza e centro di comunione fraterna. Santa Maria, Madre di Dio e Madre nostra! Prega per noi il tuo Figlio Gesù Cristo, intercedi per noi con il tuo cuore materno, inondato della carità dello Spirito. Accresci la nostra fede, ravviva la speranza, aumenta e rafforza l’amore in noi. Proteggi le nostre famiglie, proteggi i giovani e i bambini, conforta coloro che soffrono … Madre di riconciliazione! Raccogli il tuo popolo disperso per il mondo. Fai della nazione cubana una casa di fratelli e sorelle perché questo popolo spalanchi la sua mente, il suo cuore e la sua vita a Cristo, unico Salvatore e Redentore … Resta con noi, Signore … Resta nelle nostre famiglie, illuminale e sostienile nelle difficoltà. Resta con i nostri bambini e i nostri giovani. In loro è la speranza e la ricchezza del nostro Paese. Resta con chi soffre, confortali e proteggili. Resta con noi, Signore, quando sorge il dubbio, la stanchezza o la difficoltà; illumina le nostre menti con la tua Parola; nutrici con il Pane di Vita che ti offriamo in ogni Eucaristia; aiutaci a sentire la gioia di credere in Te”.
(Da Radio Vaticana)

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.