5 dicembre 2016

Suzuki Rally Cup: San Martino incorona Marco Cappello e Simone Fabbian

Altro giro, altro regalo … altra vittoria. Al Rally San Martino di Castrozza il duo Marco Cappello-Simone Fabbian si concede il quarto alloro della stagione. L’equipaggio trentino della Millennium Motorsport cala il poker di vittorie stagionali: primo al Rally del Salento, al Rally Circuito di Cremona, al Rally della Marca e infine al San Martino dove firma l’albo d’oro della Suzuki Rally Cup quale vincitore dell’ottava edizione della fortunata serie di Suzuki Italia e seconda della Michelin Rally Cup.

Una stagione eccezionale quella di Cappello e Fabbian, autori di eccellenti prestazioni al volante della Swift Sport 1600 in versione R1B, significata con un’escalation prestazionale e vincente che gli ha permesso di incasellare il successo in anticipo sul termine della serie, previsto al Rally Trofeo ACI Como di ottobre gara che permetterà loro di intascare il lauto premio spettante ai vincitori, pari a 24.000,00 Euro.

Arrivato alla vigilia del San Martino da leader della classifica conduttori, così come Fabbian tra i navigatori, il pilota trentino ha centrato l’affermazione nella sesta e penultima gara a calendario. Sulle strade dolomitiche, Cappello ha disputato la gara perfetta alla quale il solo Gianluca Saresera ha tentato di contrapporsi. In coppia con Andrea Tumaini, il bresciano della Just Race ha affinato tecnica e competitività, rivelandosi costante nella progressione prestazionale che, dopo l’iniziale cauto approccio alla prova spettacolo del venerdì sera, lo ha portato a confermare il secondo posto in gara e nella classifica generale della serie e la prima piazza tra gli Under 25.

Piazzamenti che gli consentono di tenere a bada il giovane Davide Cagni, terzo in gara con l’unica Swift Sport di Gruppo N2, ma distante dal vertice assoluto. Cagni ha evidenziato poco feeling con il percorso dolomitico, ha saputo però marcar stretto Saresera, senza permettergli di allungare al vertice della graduatoria Under 25, dove l’emiliano lo segue a diciotto e sei punti.

Navigato da Simone Giorgio, il giovane emiliano s’è poi messo dietro di una manciata di secondi Corrado Peloso, ancora una volta rallentato dalle pasticche dei freni. L’aostano, in coppia con Paolo Carruccio sulla Swift della Cars For Fun, ha definitivamente perso ogni possibilità di lottare per il titolo, prima posizione decisamente alla sua portata come avrebbe potuto esserlo anche il secondo posto nella generale, ora in mano a Saresera.

Dalla piazzola del quarto posto della graduatoria generale, Peloso resta in corsa per la terza piazza dovendo recuperare 9,6 punti a Cagni che lo precede. Al traguardo di #sanmartinodicastrozza ha chiuso quinto il veronese StefanoStrabello, navigato da Nicolò Salgaro a bordo della Swift Sport 1600 R1B nei colori Destra 4.

La prossima gara sarà ilsettimo e ultimo round della #suzukirallycup; è in programma il 17 ottobre al Rally Trofeo ACI Como.

Classifica di gara

1. CAPPELLO – FABBIAN in 1h 24′ 40″ 9;

2. SARESERA – TUMAINI a 1’04″9;

3. CAGNI – GIORGIO (Suzuki #swiftsport 1600 N2) a 4’09″01;

4. PELOSO – CARRUCCIO a 4’11″2;

5. STRABELLO – SALGARO a 7’09″4 tutti gli altri a bordo di #suzuki #swiftsport 1600 R1B

Classifica #suzuki Rallu Cup

Piloti:

1. CAPPELLO PUNTI 131;

2. SARESERA 79;

3. CAGNI 60,4;

4. PELOSO 51;

5. MODUGNO 30;

6. AMORISCO 25;

7. MOLLO, ANGILLETTA 10.

Navigatori:

1. FABBIAN 131;

2. TUMAINI 61;

3. CAVALLOTTO 25;

4. MELE 30;

5. BERNI 10

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5944 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.